Il piccolo “grande” tifoso che piange per il Napoli commuove il web

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
14
Stampa
Un bambino che piange al San Paolo per la sconfitta del Napoli contro la Fiorentina per 2-0. Un’immagine che racconta tutto, ma proprio tutto quello che stanno provando i tifosi azzurri. Un immagine che sta facendo il giro dei social con tanti commossi dalle lacrime del piccolo avvolto in una sciarpa azzurra e con la genuinità di un tifoso vero, un tifoso anche se piccolo grande. E’ un emblema per raccontare l’amarezza che un popolo intero sta vivendo nel vedere una squadra che in campo non offre niente. Nessuna emozione, nessuna gioia, ma solo sterilità e disorganizzazione. Il Napoli con la Fiorentina è apparso svogliato, senza idee, senza anima senza cazzimma. Le lacrime al San Paolo sono amare perché non si vede una via d’uscita in fondo al tunnel. Anche la vittoria contro il Perugia era apparso un fuoco di paglia, lo si è visto contro una squadra appena organizzata come la Fiorentina che con poche mosse ha praticamente bloccato il Napoli in una morsa. San Paolo terra di conquista, oramai per chiunque. Anche la Fiorentina è riuscita a vincere a Napoli, grazie ai gol di Chiesa e Vlaovic. Le lacrime al San Paolo, il bambino che piange ed i fischi a fine partita sono segnale di una tifoseria oramai stanca. I tifosi non hanno quasi più forza di reagire, oramai anche l’Europa è un sogno per il Napoli e quindi bisogna cominciare a guardarsi indietro alla zona retrocessione.

Fonte napolipiu.com

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

14 COMMENTI

  1. Bimbo, coraggio, c’è di molto peggio nella vita. Mangiati una sfogliatella e passa tutto, o cambia squadra che fai prima

  2. Piangere fa bene, soprattutto quando si fa per una partita di calcio. Togliti quella sciarpa del cazzo e inizia a vivere seriamente. Va’ a studiare.

  3. Che gente , nemmeno un bambino vi ammorbidisce un pò , siete e resterete sempre dei
    “MISERI PROVINCIALI”

  4. Che commenti da imbecilli, è un bambino che piange per la propria squadra dimostra vera passione il che gli fa onore.
    Noi da Salernitani siamo più abituati a soffrire impara anche tu piccolo perchè il napoli sta nguaiat quest’anno.
    P.S. x Godo e x Ahahahah commento delle 10:39 siete 4 sciem valete doppio

  5. La passione non ha colore,soprattutto quando a portarla avanti è un bambino.Ti fa onore l’attaccamento alla squadra del cuore,che poi è attaccamento al proprio territorio.Ecco perchè non capisco come facciano i salernitani che tifano Napoli!
    Voglio però ricordare ai tifosi napoletani più grandicelli che nel derby Napoli-Salernitana l’anno dopo l’alluvione di Sarno nella loro curva esposero lo striscione vergognoso ALLUVIONE PORTALI VIA.
    Quindi da voi nessuna lezione perchè poi siete bravissimi sempre a fare la parte della vittima.
    Forza ragazzo,la tua squadra ti farà gioire e sarà ancora più bello dopo aver sofferto un pò!

  6. Sono quello del commento godo : siete anche perbenisti? Godo doppiamente, anzi triplamente, perché oltre ai chiagnulenti nati (i tifosi del naPPoli) si aggiungono tutti i cafunciell di paesello di torno torno e con la scusa di difendere l’onore del bambino cercano di raffreddarsi il di dietro che brucia come a che! !!!!!
    Mamma mia che goduria per la sbruffoneria azzurra

  7. Quanti commenti stupidi. A prescindere dal colore della sciarpa, io mi sono rivisto in quel bambino. Quante lacrime ho versato per la sconfitta ai mondiali del Messico nel 1970 contro il Brasile. Che immenso dispiacere ascoltare da Ameri, in collegamento da Verona, che il mio Milan stava perdendo lo scudetto. Che disperazione vedere esultare Marulla nel fatale spareggio di Pescara.

  8. I genitori inculcano il gioco del calcio nella testa del bambino, il quale non sa dare il giusto peso alle cose e piange. Lasciate crescere i bimbi e soprattutto fateli studiare invece di inculcare il calcio o la squadra prediletta del padre ignorante!!!

  9. X il tizio delle ore 14:48…. è evidente che hai qualche problema altrimenti non si spiega questa rabbia che hai e per di più verso un bambino…. sei talmente frustrato della tua misera vita che godi nel vedere piangere un bambino solo perché tifa Napoli…..

  10. Per Salerno 1978 :
    Siiiii, godo godo godo, ma non per le lacrime del bambino, ci mancherebbe. ……godo per quelli come te che con la scusa del bambino, vogliono attaccare velatamente chi come me gode per le sventure del naPPoli e per i dispiaceri e “bruciori” che comporta ai cafun-tifosi.
    Ribadisco : GODO!

  11. Per Salerno 78 (era meglio 71) :
    Siiiiiiii, siiii GRANDE! GRANDISSIMO! !!!!
    P.s.
    Fallito tu e tutti i cufun-tifosi come te!

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.