Galleria Tramonti-Cava de’ Tirreni: un’unica soluzione per il problema sicurezza e traffico

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
1
Stampa
La Costiera Amalfitana ha vissuto un periodo a dir poco difficile. Le piogge dello scorso dicembre hanno messo in ginocchio l’intero territorio, mostrando tutta la sua fragilità. Le frane e gli smottamenti che hanno interessato quasi tutti i comuni della Divina, sono chiaro sintomo che il problema della sicurezza deve essere affrontato con urgenza.

Uno scenario a dir poco desolante visto che il tutto è stato scatenato da 48/72 ore di pioggia. Un fenomeno che nel corso di un anno può ripetersi anche diverse volte. Questo deve necessariamente spingere gli organi competenti ad affrontare la questione perchè la sicurezza dei cittadini è il cardine del lavoro di ogni rappresentate politico.

Il sindaco di Tramonti, Domenico Amatruda, ha voluto riportare al centro del dibattito istituzionale proprio questo fondamentale aspetto:”La sicurezza del territorio passa dalla prevenzione e dalla cura del dissesto idrogeologico – spiega il primo cittadino di Tramonti –

Il compito dei comuni e degli enti sovracomunali è quello di cercare di reperire delle risorse per risolvere i problemi che riguardano il territorio, stabilendo un ordine di priorità. Per la questione viabilità in Costa d’Amalfi sono state destinate somme ingenti per la realizzazione di opere importantissime ma che nell’attualità non possono essere ritenute prioritarie rispetto alla sicurezza. E’ fondamentale che si riapra un confronto per stabilire quali siano gli interventi necessari per garantire la sicurezza ai cittadini”.

Va da sé che la Costiera Amalfitana ha bisogno di interventi immediati che possano risolvere definitivamente il problema viabilità e quello della sicurezza. Il sindaco di Tramonti propone un’idea di non difficile attuazione che di certo consentirebbe alla statale 163 di tirare il fiato e soprattutto una gestione più organizzata del flusso turistico.

Purtroppo hanno fatto il giro del mondo le immagini dei mezzi rimasti incolonnati per ore con l’utopistico obiettivo di raggiungere Amalfi, Positano o Ravello: “La questione della tanto discussa sostenibilità si potrebbe risolvere creando ai quattro varchi di accesso della Costa d’Amalfi – si tratta di Agerola, Positano, Tramonti e Vietri sul Mare – delle aree parcheggio attrezzate da dove far partire delle navette per contingentare le presenze. In questo modo si risolverebbe in parte il problema traffico, riducendo drasticamente il numero di mezzi che quotidianamente circolano sulla statale 163.

La Costiera Amalfitana agirebbe come un territorio unico, nel quale ogni zona svolge il proprio ruolo per il bene comune, in modo che tutti possano sentirsi cittadini della Costa d’Amalfi”.

Il sindaco Domenico Amatruda ha voluto rilanciare l’idea della galleria Tramonti-Cava de’ Tirreni che di fatti potrebbe rappresentare la svolta per l’intero territorio.  Si tratta di un progetto previsto dal 2002 nel PUT (Piano urbanistico territoriale) della regione Campania.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

1 COMMENTO

  1. per aumentare il traffico ovviamente! ancora non lo capiscono che ad ogni nuova strada con nuovo incrocio c’è nuovo traffico. sempre restando a cava basta vedere l’orrore creato alla fine del trincerone lato stazione, una casino esagerato con quattro flussi che convergono in uno solo, e se si svolta a salire a destra è impossibile farlo senza invadere l’altra corsia completamente… compliementi ai tecnici, scienziati e risolvitori di problemi di traffico e sicurezza, non c’è che dire. Per non parlare poi delle falde acquifere bucherellate, con i fiumi e le vecchie fontane che si seccano e poi danno la colpa ai cambiamenti climatici a causa della co2, ridicoli

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.