Stretta sull’uso delle sigarette: stop al fumo all’aperto in stadi e piazze

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
11
Stampa

S’annuncia una stretta per i fumatori nell’uso delle sigarette. A Palazzo Madama, da parte di molti esponenti della maggioranza, soprattutto del Movimento 5 Stelle – come scrive il quotidiano “Il Mattino” – si chiede una stretta sulle sigarette (anche elettroniche) all’aperto. Una iniziativa che non ha mancato di destare già polemiche e distinguo. L’elenco dello stop nei luoghi in cui si propone la misura è lungo. Riguarda gli spazi esterni di bar e ristoranti, le spiagge, lidi, i parchi, le aree di gioco, i giardini pubblici, gli stadi, i campi sportivi, le piazze dove si tengono manifestazioni e concerti, nelle banchine di attesa dei treni e alle fermate degli autobus, i siti dove ci sono monumenti pubblici di valore storico ed artistico.
La battaglia è per l’introduzione del divieto di fumo in aree all’aperto.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

11 COMMENTI

  1. La sinistra vieta il fumo e tutti i pidioti applaudono… Però vuole la cannabis.. Che si fuma..
    Ma ci rendiamo conto delle idiozie?

  2. È molto più semplice vietare la vendita delle sigarette. E magari eliminare pure le lotterie dello stato che fanno ancora più male

  3. Bene. Perche non vietarle del tutto obbligando i fumatori a percorsi riabilitativi? Forse perché, nel breve periodo, non conviene. 15 milioni di fumatori per un pacchetto al giorno per circa 4 euro di aggio , tasse, irpef tabaccai ecc.. cadauno.
    Cioè circa 60 milioni di euro al giorno ovvero 1 miliardi e 800 milioni al mese pari a 20 miliardi all anno di incassi per lo stato.
    Grazie a noi FESSI fumatori voi accusatori risparmiate tanto di quelle tasse che non immaginate nemmeno.
    Vietatele vi ringrazieremo a vita.
    Poi non lamentatevi che devono aumentare altre tasse, sempre che le paghiate …

  4. Hai perfettamente ragione, a Salerno è impossibile anche perché non si rispettano neanche le più elementari regole. Restando in tema di sigarette, a nessuno capita mai di vedere gente che lancia sigarette accese dei balconi, dai negozi o dalle auto? Ce ne sono a raffica

  5. Negli stadi inglesi è vietato da anni. Ma loro sono inglesi… Per inciso, io sono uno che non va piu’ allo stadio non perché contesto Lotito, ma perché non sopporto il o i tossico dipendenti da nicotina che potrei trovarmi di fianco. Una sola volta una signora prima di accendere la sigaretta mi ha chiesto se disturbava. Dalla sorpresa le ho detto di no!

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.