A Montecorvino al via la realizzazione di 4 attraversamenti pedonali rialzati

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
5
Stampa
Al via la realizzazione di quattro attraversamenti pedonali rialzati nei centri abitati di San Martino e Macchia Gli attraversamenti sono stati localizzati nelle immediate vicinanze di luoghi frequentati prevalentemente da bambini (giardini comunali di Macchia e scuola di San Martino) e di luoghi caratterizzati dalla presenza di attività commerciali ed abitazioni.

Gli obiettivi di tale intervento sono due: rendere più sicuro l’attraversamento delle strisce pedonali; ridurre la velocità dei veicoli.

La realizzazione degli attraversamenti rialzati si pone in scia con la decisione della polizia locale di portare il limite di velocità a 30 chilometri orari nei centri abitati in questione, divenuti delle “zone 30”. Su ogni attraversamento vi sarà l’installazione di un gruppo luminoso, che ne segnalerà a lunga distanza la presenza nelle ore notturne.

«Le zone individuate – spiega il sindaco, Martino D’Onofrio – sono quelle in cui la velocità delle automobili oltrepassa il limite, soprattutto nelle ore notturne. Un fenomeno che riteniamo altamente pericoloso per l’incolumità dei cittadini che vogliamo affrontare in maniera decisa. La sicurezza dei pedoni, bambini in primis, è per noi prioritaria e non negoziabile».

«L’impegno per il bene della comunità – aggiunge il consigliere delegato alla Viabilità, Alfonso Di Vece – paga sempre. Stiamo affrontando temi e problematiche che da anni sono state messe nel dimenticatoio. L’obiettivo è continuare su questa strada e lavorare per migliorare la vivibilità del nostro territorio».

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

5 COMMENTI

  1. Complimenti al sindaco di Montecorvino, questa si che è una bella iniziativa. Invece nella decantata “città europea” di Salerno siamo decisamente messi male come sicurezza stradale. Evidentemente il comune è talmente in dissesto finanziario che non può permettersi questi lavori. Ci vorrebbero almeno sulla Lungoirno. Speriamo nella nuova giunta comunale, tanto le elezioni sono vicine.

  2. Complimenti,al sindaco un esempio di civilta ‘ , e sig sindaco di salerno vada a costatare di persona che un piccolo centro , di provincia parla europeo . Sig Napoli Vincenzo prenda esempio ,

  3. Concordo con anonimo , le strade dissestate e i marciapiedi ( quando ci sono) pieni di buche ( tipo quello di fronte al supermercato Semar dove il sottoscritto è caduto) evidentemente il Sindaco Martino D’Onofrio essendo troppo impegnato in sagre e mostre di di scarso interesse, non ha il tempo di notare

  4. Magari si camminasse a 30kmh a Macchia.. per attraversare 500 m , su una sorta di paese nato su una strada statale ci vogliono 15 minuti.. se ti va bene.. la fila alcune volte inizia dallo svincolo per i Serroni…

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.