La Salernitana batte il Cosenza e rivede la zona paradiso

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
35
Stampa
Era alla ricerca di una vittoria la Salernitana per dare continuità dopo il blitz di Pescara. E cosi come all’andata battuti prima gli abruzzesi e poi, oggi, i calabresi del Cosenza in una gara tirata e combattuta all’Arechi. Partono bene i silani in vantaggio al quarto d’ora con Asencio, ma un Lombardi inafferrabile trova il pari alla mezz’ora. Nel finale di tempo sinistro chirurgico di Akpro che ribalta il risultato e trova il primo gol in granata.

Nella ripresa i campani abbassano il baricentro e il Cosenza fa la partita ma non riesce a sfondare. Pericoloso nel finale solo Riviere che sfiora il palo. Esordio per Aya in casa granata ad inizio secondo tempo in campo al posto di Karo. Ora classifica che ritorna interessante in casa salernitana ma occhio, alla prossima si va sul campo della corazzata Benevento per un derbissimo tutto da vivere.

Ottomila spettatori sugli spalti dell’Arechi per Salernitana-Cosenza, secondo appuntamento del girone di ritorno del campionato di serie B, in calendario oggi, con fischio d’inizio alle ore 18. I granata provano a dare continuità al successo esterno di Pescara e a consolidare la propria posizione nella griglia dei playoff in novanta minuti che si annunciano piuttosto ostici sul terreno di gioco e molto vivaci sugli spalti, dove – accanto al sostegno incondizionato ai colori granata – non manca la contestazione, da parte della tifoseria, alla proprietà. Ventura, viste le contemporanee defezioni di Lopez e Cicerelli e la condizione ancora precaria di Curcio, accantona per il momento il 4-4-2 e torna al 3-5-2. In difesa rientra Karo, accanto a Migliorini e Jaroszynski, mentre sulla corsia sinistra di centrocampo riecco Kiyine. Per il resto il tecnico granata conferma buona parte dell’undici che ha sconfitto il Pescara: Lombardi, Dziczek, Akpa Akprò e Di Tacchio al rientro completano la mediana. In attacco scelto Gondo nel ruolo di partner di Djuric, con Jallow e Giannetti tagliati fuori dall’unidici di partenza.

Silani con il 4-3-1-2 con Corsi, Idda, Capela e Legittimo dinanzi a Perina, Bruccini, Broh, Trovato in mediana. Machach dietro Asencio e Riviere in attacco. Arbitra Amabile di Vicenza.

LA PARTITA

Buona cornice di pubblico per la sfida dell’Arechi. Clima gradevole per giocare al calcio nonostante siamo in pieno inverno. Parte bene la Salernitana pericolosa subito con Kiyine e Gondo. Ma il Cosenza a sorpresa al 14’ con Asencio di testa passa in vantaggio. Gelato l’Arechi. Lombardi tenta la reazione, Perina c’è. Ammonito intanto Karo. Al 25’ lo segue anche Riviere mentre Djuric ha la palla buona per il pari, Perina salva. Ma alla mezz’ora slalom in area di Lombardi e rasoterra per il pari che buca Perina. La partita si infiamma, Legittimo esce per D’Orazio mentre Amabile fischia un fallo di mano in area granata, rigore che viene revocato dal guardalinee, il mani era di Asencio. Quando sembra un pari scritto per l’intervallo Akpa Akpro con un sinistro chirurgico porta in vantaggio i campani. Esplode l’Arechi con il primo tempo che finisce tra gli applausi della curva.

SECONDO TEMPO

Sostituzioni in casa granata e silana ad inizio ripresa. Entra Aya all’esordio tra i campani per Karo e Monaco per Trovato nei calabresi. Partono bene gli ospiti in cerca del pari con la difesa granata che salva sulla linea una mischia pericolosa. Nei granata sempre Lombardi pericoloso in ripartenza. Giallo anche per Akpa Akpro. Braglia inserisce Baez per Asencio. Anche Idda sul taccuino di Amabile. Pericoloso all’80’ prima Djuric e poi Gondo. Riviere all’82’ sfiora il pari. Esce Lombardi acciaccato, dentro Kalombo. Quattro i minuti di recupero, succede poco o nulla. Finisce 2-1 per Djuric e compagni, ora classifica che ritorna interessante in casa salernitana ma occhio, alla prossima si va sul campo della corazzata Benevento per un derbissimo da vivere.

 

SALERNITANA-COSENZA 2-1

SALERNITANA (3-5-2): Micai; Karo (1′ st Aya), Migliorini, Jaroszynski; Lombardi (38′ st Kalombo), Akpa Akpro, Di Tacchio, Dziczek, Kiyine; Djuric, Gondo.  In panchina: Vannucchi, Billong, Curcio, Jallow, Morrone, Maistro, Heurtaux, Giannetti. Allenatore: Ventura.
COSENZA (4-3-1-2): Perina; Corsi, Idda, Capela, Legittimo (33′ pt D’Orazio); Bruccini, Trovato (1′ st Monaco), Broh; Machach; Asencio (30′ st Baez), Riviere. In panchina: Quintiero, Saracco, Bittante, Schiavi, Sciaudone, Greco, Pierini, Carretta. Allenatore: Braglia
ARBITRO: Amabile di Vicenza (assistenti Rossi e Scarpa, quarto uomo Ayroldi).

RETI: 14′ pt Asencio (C), 31′ pt Lombardi (S), 44′ pt Akpa Akpro (S)

NOTE. Spettatori 8175 di cui 2647 abbonati e 665 da Cosenza. Ammonito Braglia (C) dalla panchina. Karo (S), Riviere (C), Akpa Akpro (S), Idda (C). Angoli: 2-5. Recupero: 1′ pt – 4′ st

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

35 COMMENTI

  1. Lombardi akpa !!Farmacia di turno aperte!!!ciao gufi ciao disfattisti …pigliatv questi altri 2 limoni!!

  2. Niente da ridire : Salernitana eccezionale!
    Grande partita di tutti, con gioco e grande condizione atletica.
    Ma ora che succederà? Si tirerà il freno o si continuerà spediti? Ci si accontentera’ della posizione di classifica, o si punterà al massimo?
    Comunque per il momento, GODIAMOCI QUESTO MOMENTO, MA GODIAMOCELO VERAMENTE! !!!!
    P. S.
    C1ao Cosentini, C1ao! !!!

  3. Ma dove sono i vari giornalai , Lazio b , mai satellite, Lotito non sarà il mio pres..peto ecc ecc?? Stasera Mal di pancia mal di pancia!!!Maloxxxxx

  4. Stasera consentitemi di esaltare tutta la squadra e panchina compresa : tutti 9 in pagella ad eccezione di Lombardi ed Akpa
    Lombardi : 10 e lode, un Razzo, un mostro, per fermarlo stasera lo dovevano solo sparare! Ed il goal? Di prepotenza e cattiveria, ripeto: un MOSTRO!
    Akpa : inesauribile motorino, ma il 10 lo merita per il goal cercato, voluto e creato!
    E così viaaaaaaaaaa

  5. I capi uttas e il porchettaro vi raggirano come polli, obiettivo raggiunto, gente ritornata allo stadio con finta contestazione a scadenza e vittorie propagandistiche, ma io sono sempre qua.

  6. Se campavi bene ti saresti divertito su altri siti …..purtroppo essendo così assiduo ti consiglio più che Preparazione H…un bagnetto nel torrente la Cavaiola….sicuramente allevierà i dolori del tuo male oscuro.
    Ci incontreremo tra vent’anni ?

  7. Io credo che Lotito ha tanti difetti ma sicuro non è coglione, se la Salernitana salisse sono altri soldi che prende ( che forse investirà in un altro modo è un altro discorso) uno stratagemma per risolvere la questione doppia squadra nella stessa categoria lo troverà subito, basta una società fittizia prestanome, ad esempio. Non lo sto difendendo né elogiando. Ripeto solo che quella persona coglione non è, conosce bene la legge e le regole della lega calcio.

  8. Dobbiamo tutti sentire il dovere di ringraziare e anche di scusarci con Lotito, per chi lo ha sempre denigrato!!ovviamente il nostro Presidente capisce e ci continuerà a guidare verso altri notevoli successi!!GRAZIE LOTITO!!!FORZA SALERNITANA!!

  9. Giá che paragoni gente che ama la salernitana a peto(Troll di nocera) stai inguaiato.
    Il problema è sempre che voi pensate che chi è critico con la societá non è tifoso. Invece lo è più di voi.
    Mio figlio si chiama marco in onore di di vaio(mi prese così all’epoca), ed oggi ho esultato come un porco. Ma a fine partita ho riflettuto che per LEGGE la salernitana in a non può andare. A meno che lotito non ceda ad un estraneo. Understand?

  10. uno sfizio che ne hai fatto una ragione di vita purtroppo, il tuo commento e sempre tra i primi su questa testata com’e’ stu fatt aspetti che gioca la salernitana, perche’ senza di lei non vivi piu’………il granata e na malatia che ti e’ entrata nel sangue su su tutti all’arechi allora.

  11. A questa squadra manca una cosa fondamentale:LA CURVA SIBERIANO.
    Togliete quei mariomerola dalla balaustra,rasentano il ridicolo.

  12. Felice per la vittoria ma con Lotito non vai da nessuna parte se vuole veramente la serie A adesso dovrebbe rafforzare questa squadra ma non lo farà.A lui conviene vivacchiare tanto a voi sta bene partecipare alla serie B senza ambizioni senza sogni ma soprattutto senza dignità. Una rondine non fa primavera.

  13. Godo cm un maiale quando i granata vincono …ma il mio pensiero su lotito resta fino alla morte …LOTITO VATTENE…

  14. Ma la Salernitana quante volte ha partecipato a campionato di serie C senza arte né parte????Anni ed anni…e tu dove eri??ed adesso una serie B di alta classifica non ti sta bene?? Vuoi la serie A e poi la Champions league..Tanto felice della vittoria secondo me non lo sei..e sono sicuro che tirerai i piedi alla Salernitana fino a fine campionato per andare contro lotito….. penso che quest’ anno ti intossicherai parecchi sabati…

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.