Giornata della memoria, l’olocausto dimenticato delle persone disabili

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
In questa triste ricorrenza spesso si dimentica lo sterminio di circo 300.000 persone disabili ritenute indegne di vivere, un peso economico e un pericolo per la società. Esse furono tra l’altro le prime vittime del programma “T4” messo in opera dalla follia criminale nazista.

Il Garante dei diritti delle persone con disabilità della Regione Campania, avvocato Paolo
Colombo, dichiara “Ricordare significa evitare che tutto ciò possa ripetersi in futuro, fin quando che non si conosce la storia prima o poi si è condannati a riviverla, ma ricordare significa anche riflettere e promuovere la considerazione della diversità come valore e fonte di ricchezza e non quindi come fattore di esclusione e discriminazione, perché ognuno di noi fortunatamente è diverso dall’altro e solo prendendone atto la società sarà più giusta per tutti”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.