Battipaglia, imminente la fermata dei treni frecciarossa

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
3
Stampa
La fermata dei treni Frecciarossa nella stazione di Battipaglia è un risultato sempre più vicino, grazie alla determinazione e all’impegno del M5S. In questi giorni i responsabili di Trenitalia mi hanno personalmente rassicurato che il servizio viaggiatori sarà attivato non appena Rete Ferroviaria Italiana (RFI) adotterà la tariffa PROMO Premium, mediante l’aggiornamento del PIR -Prospetto Informativo Rete-, per il quale si attende il parere di conformità dell’Autorità di Regolazione dei Trasporti.

La tariffa PROMO Premium è stata da me proposta nel “Manifesto del Mezzogiorno” consegnato al Presidente del Consiglio dei Ministri, Prof. Conte, il 29 novembre 2019 a Vallo della Lucania.

Lo annuncia il Senatore del Movimento 5 stelle Francesco Castiello. Nella stazione di Battipaglia i lavori di restyling sono in fase di ultimazione, RFI ha assicurato che contemporaneamente alla loro ultimazione, sarà aggiornato anche il PIR -Prospetto Informativo Rete- con la tariffa PROMO Premium, che prevede appunto l’abbattimento del pedaggio alle imprese ferroviarie Alta Velocità, che prolungano la corsa fino a Battipaglia. Ne avrà vantaggio anche l’utenza della Piana del Sele e del Cilento che potrà utilizzare più agevolmente i treni Frecciarossa con inclusione nel circuito dell’Alta Velocità delle aree interne sin’ora emarginate da questo importante servizio.

Le Ferrovie hanno un ruolo importante nel riequilibrare l’economia del Paese, il M5S in questi diciotto mesi di governo ha sempre chiesto un maggiore impegno per il Sud, al fine di rimuovere gli squilibri economici di cui la politica dei trasporti dei precedenti governi è stata responsabile.

Per consentire al Sud di recuperare il gap con il resto del Paese occorre migliorare le infrastrutture e i servizi, su questi temi stiamo ottenendo apprezzabili risultati per la Piana del Sele, il Cilento e il Vallo di Diano e per il Mezzogiorno in generale, essendo obiettivo finale quello di portare i treni ad alta velocità fino a Reggio Calabria.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

3 COMMENTI

  1. Ho saputo che il frecciarossa a Caprioli si ribalta e torna indietro…è vero?
    A parlare serio…..la politica di campanile ci ha distrutto!

  2. ovviamente di potenziare ed allungare la metropolitana di Salerno non se ne parla, non sia mai si debba ammettere che De Luca ha fatto una cosa buona, molto meglio rallentare i percorsi delle Frecce, tanto anche in Calabria mica votano M5S.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.