Autovelox di Agropoli: ecco cosa dice la relazione del Ministero delle Infrastrutture

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
1
Stampa
In merito ad alcune notizie diffuse sui social relativamente ad una presunta “bocciatura”, relativamente all’autovelox fisso posizionato sulla Cilentana, da parte del competente Ministero si precisa quanto segue:

«Il Ministero delle Infrastrutture e Trasporti – Provveditorato Interregionale per le opere pubbliche per la Campania, Molise, Puglia e Basilicata, chiamata a pronunciarsi in merito alla visibilità del dispositivo per il controllo della velocità installato sulla NSA 544 – Cilentana non ha rilevato alcuna censura».

Ma entriamo nei particolari. «Per quanto concerne la presegnalazione della postazione di controllo –  sottolinea il capo sezione l’ing. Emilio Bizzarri – il posizionamento della segnaletica di preavviso in ambedue le direzioni di marcia (corsia sud e corsia nord), presenta caratteristiche idonee ai fini della visibilità, riconoscibilità e leggibilità da parte dei conducenti».

In particolare per la corsia direzione sud «in corrispondenza della progressiva km 103,440 (direzione sud) il segnale di localizzazione della postazione risulta certamente visibile». Per la corsia direzione nord si precisa che «non sussiste, alla distanza di 150 metri, alcun ostacolo alla visualizzazione del punto di installazione».

In merito alla circostanza della caratteristica monofacciale della segnaletica utilizzata, in luogo di quella bifacciale prevista nella direttiva interministeriale si rappresenta «la medesima efficacia di quella monofacciale posizionata (…). Anzi ai fini della visibilità da parte dei conducenti, tale disposizione risulta maggiormente efficace rispetto alla bifacciale. E in ogni caso risulta coerente con le prescrizioni di posizionamento stabilite dall’art. 81 comma 1 del reg. CDS».

Quindi la relazione conclude: «pertanto in ambedue le direzioni di marcia (corsia nord e corsia sud) per quanto riguarda la segnaletica di limite di velocità, il posizionamento di tale segnaletica presenta caratteristiche idonee ai fini della visibilità, riconoscibilità e leggibilità da parte dei conducenti». L’intera relazione ministeriale è disponibile sul sito web: www.comune.agropoli.sa.it.

«Si continua a mistificare la realtà riguardo all’autovelox di Agropoli – afferma il sindaco Adamo Coppola – per fini personali, creando false aspettative negli utenti. C’è chi si prende la briga di costruire addirittura un puzzle ad hoc di una relazione, pur di arrivare a parlare di una bocciatura, quando invece il contenuto della stessa è proprio il diretto contrario di quanto afferma l’avvocato Russo. Allora due sono le cose: o l’avvocato mente, sapendo di farlo per averne un tornaconto, ovvero fare più ricorsi oppure non ha compreso il significato di quanto esposto nella relazione. In ogni caso – conclude – ricordo agli automobilisti di osservare i limiti di velocità ai fini della propria e dell’altrui sicurezza».

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

1 COMMENTO

  1. Buongiorno, se la redazione del giornale “Salerno Notizie”” anzichè scrivere ” in difesa a spada tratta” senza nemmeno soffermarsi a ragionare su quel che afferma, si sarebbe certamente resa conto che è esattamente il contrario di quel che scrive e dice.
    Scrive “”Salernonotizie” In particolare per la corsia direzione sud «in corrispondenza della progressiva km 103,440 (direzione sud) il segnale di localizzazione della postazione risulta certamente visibile».
    Per la corsia direzione nord si precisa che «non sussiste, alla distanza di “150 metri”, alcun ostacolo alla visualizzazione del punto di installazione».
    Faccio notare che l’autovelox di Agropoli è collocato al Km.103+550 il segnale inizia ad essere visibile al Km. 103+440, a quanti metri è visibile il segnale? = mt. 110. !! Cosa dice la norma del Cod.della Strada, la relazione del M.I.T. e paradossalmente anche Salerno notizie ?? che il minimo di legge è di mt. 150.
    E come se non bastasse la relazione ispettiva del Ministero prosegue affermando che “di sera è impossibile vedere i cartelli” e che esiste una criticità di posizionamento come si evidenzia dai rilievi satellitari.
    Se questa non è una bocciatura cosa altro bisognava dire in una relazione Ministeriale????
    Inviterei la redazione di Salerno Notizie a non diffondere notizie inesatte relativamente ad Ispezioni Ministeriali documentate ed a rettificare tale informazione notizia.
    p.s. a richiesta è disponibile copia della relazione!
    Cordiali saluti.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.