Papa Francesco sarà nella Terra dei Fuochi il 24 maggio

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
1
Stampa
A sorpresa il Vaticano ha annunciato poco fa che papa Francesco visiterà la diocesi di Acerra, al centro della cosiddetta “Terra dei Fuochi” il prossimo 24 maggio in occasione del quinto anniversario della pubblicazione della sua “enciclica ecologica” Laudato si’. Il programma prevede che il Papa arrivi ad Acerra, ospite del vescovo monsignor Antonio Di Donna, nella prima mattinata della domenica e che attraversi la città, passando tra i fedeli.

Poi incontrerà i vescovi campani, i parroci ed i sindaci della zona. Insieme a loro, vedrà una rappresentanza di famiglie che hanno avuto vittime dell’inquinamento ambientale. Seguirà una messa in piazza Calipari e la preghiera del Regina caeli prima di far rientro in Vaticano.

Una visita lampo, dunque, rivestita di enormi significati simbolici. Fin dai primi giorni del suo pontificato, Francesco ha insistito sul rapporto tra l’uomo e l’ambiente circostante, il Creato, denunciando gli scompensi creati dalla volontà di ricercare profitti ad ogni costo. La “Terra dei Fuochi”, gravemente inquinata per gli sversamenti indiscriminati di rifiuti, ha tassi di mortalità altissimi e non c’è famiglia che abbia perso una persona cara di tumore: per questo la decisione di Francesco appare enorme.

“La presenza di Papa Francesco nelle nostre terre, e in particolare nella nostra diocesi di Acerra, è una grazia speciale – ha subito dichiarato il vescovo Antonio Di Donna, che da anni denuncia la pesante situazione ambientale nel territorio in cui è pastore – perché il Papa viene ad ascoltare insieme ai vescovi, soprattutto delle diocesi più colpite dall’inquinamento, le sofferenze della nostra gente, e per ricordare le altre Terre dei fuochi d’Italia.

La visita è perciò per noi un evento storico che ci riempie di gioia, una iniezione di fiducia e di speranza per le famiglie, in modo speciale quelle dei bambini e dei ragazzi colpiti dalla malattia.”

Fonte FanPage.it

PAPA FRANCESCO NELLA TERRA DEI FUOCHI, LE ACLI DI NAPOLI: “ACCOGLIAMO LA NOTIZIA CON ENORME GRATITUDINE”

“Con enorme gratitudine accogliamo la notizia del ritorno in provincia di Napoli di papa Francesco, che il 24 maggio prossimo visiterà la martoriata Terra dei Fuochi per esprimere la propria paterna vicinanza ad una comunità sofferente, in cui i lutti dovuti a malattie legate all’inquinamento sono ormai quotidiani”.

Lo afferma il presidente delle Acli di Napoli, Maurizio D’Ago, secondo il quale “la visita, che cadrà nel quinto anniversario della pubblicazione dell’enciclica ecologica di Francesco, la Laudato Sì’ sarà utile anche per rimettere al centro del dibattito politico e sociali i temi del rispetto del Creato, della salute per tutti, della bonifica ambientale, che dalle nostre parti pare non essere mai realmente partita. Lo si deve alle tante famiglie che vorrebbero solo vivere in una terra salubre e a cui questo diritto viene negato.”

Una rappresentanza dell’associazione dei lavoratori napoletani partenopei parteciperà all’importante evento e, in particolare, alla messa che il pontefice celebrerà all’aperto ad Acerra il prossimo 24 maggio.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

1 COMMENTO

  1. Benissimo, quando verrà il Papà fategli vedere anche le ecoballe che secondo le promesse fatte dovevano essere rimosse e sono ancora lì, fategli vedere la varie microdiscariche dislocate in vari punti in Campania, fategli vedere la monnezza non raccolta in varie zone specialmente nel napoletano.
    Insomma fategli vedere la realtà dei fatti rispetto alle balle raccontate da Papino.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.