“Si è voluto far licenziare”, il caso dello spazzino assenteista di Salerno Pulita

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
13
Stampa
Emergono dei particolari sul licenziamento dello spazzino assenteista di Salerno Pulizia.  C’è il sospetto che l’addetto al servizio spazzamento e raccolta, che per 43 giorni si è astenuto dal lavoro con assenze ingiustificate, in qualche modo – come scrive il quotidiano “Il Mattino” – abbia fatto di tutto per mettersi in condizione di farsi allontanare. Probabilmente – come riferiscono alcuni suoi colleghi, che preferiscono mantenere l’anonimato – perché avrebbe preferito percepire l’indennità di disoccupazione essendo ormai prossimo alla pensione. Del resto, anche i sindacati di categoria non hanno alzato la voce di fronte a questo licenziamento che  è stato fatto per giusta causa.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

13 COMMENTI

  1. Non ci sono altre spiegazioni, è affetto da demenza senile.
    Avrebbe potuto tranquillamente continuare a fare il fannullone presentandosi al lavoro di tanto in tanto solo per farsi vedere e non gli avrebbero fatto assolutamente nulla.

  2. questo perchè in Italia vi sono sin troppe leggi che giustificano sempre e comunque, proteggono sempre e comunque, sono dalla parte sempre e comunque del lavoratore… se questo presunto dipendente, al posto di farsi licenziare e quindi prendere l’indennità, quest’ultima non gli venisse concessa, di certo non avrebbe mai e poi mai architettato l’escamotage per essere licenziato e quindi “abusare” della disoccupazione… ricordatevi che, chiunque OGGI prende la disoccupazione, la toglie dalla pensione di oggi e da quella di domani! tutti pensano che vivere anche solo sei mesi di disoccupazione sia una cosa furba ed astuta, ma pensassero a ciò che prenderanno poi domani, quando sarà il loro turno di andare in pensione…

  3. Allora caro Redattore… perché prima da una notizia e poi dopo indaga.
    Con i se o con i forse non si eroga un servizio informativo di qualità che pretende di essere a vantaggio dei cittadini.
    La notizia va prima capita , sfogliata nelle sue pieghe e poi portata a conoscenza in maniera oggettiva.
    Posso capire che allora si scrive solo per riempire di contenuti uno spazio per vendere pubblicità?

  4. Di questo tipo nn ce ne frega niente … sotto al portone ci sta sia platica che cartone e stasera si aggiungerà l umido … e noi paghiamo oltre 400 euro di tasse x la differenziata

  5. Il fallimento della sinistra nelle differenti tutele ….basta far una norma che chi viene licenziato per giusta causa non percepisce la disoccupazione fino all’anno successiva assunzione e le pagliacciate finiscono….se difronte ad un procedimento disciplinare io non mi
    oppongo, anzi aspetto accettando significa che ammetto la mia negligenza ( strumentale), quindi perché devo essere tutelato con l’indennità di disoccupazione?
    La disoccupazione l’ho provocata e voluta.
    Cari Sindacati, cari partiti che più che i lavoratori tutelano i fannulloni date dignità al LAVORO.
    La Sinistra è morta,

  6. notizia scritta senza criterio: ci sono alcuni casi previsti per legge dove non si ha diritto alla disoccupazione, potevate almeno indagare su questo invece di riportare pettegolezzi di colleghi come se foste un giornale di gossip…

  7. vogliamo parlare dello spazzino che sta sempre con il cellulare in mano? ogni 3 minuti sosta per leggere e scrivere con il cellulare; per non parlare di come pulisce: recupera solo ciò che è nel raggio d’azione della scopa. Queste persone paghiamo con le nostre tasse.

  8. ORGOGLIOSO DI ESSERE UN LAVORATORE ONESTO E SEMPRE PRESENTE….DA SEMPRE LONTANO DAI PARASSITI FANNULLONI COME QUESTO DEMENTE. COME GLI APPESTATI QUANDO LI VEDO MI VIENE DA VOMITARE E VELOCEMENTE CAMBIO STRADA.

  9. Nientemeno ci son voluti 43 gg di assenze ingiustificate per licenziarlo. Nella mia Azienda (privata) ne sarebbe bastato anche 1 solo. Che vergogna…. Se non cambiano le leggi sul lavoro pubblico avremo sempre e solo orde di “Fannulloni”.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.