Brutta Salernitana a Verona il primo tempo: Chievo 1-0 al riposo

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
5
Stampa
Termina con il Chievo in vantaggio 1-0 il primo tempo al Bentegodi del posticipo di Serie B tra Veneti e Salernitana. Padroni di casa intraprendenti fino alla mezz’ora dove trovano il vantaggio grazie ad un rigore (dubbio) per un fallo in area di Jaroszynski su Djordjevic. Giaccherini implacabile dagli undici metri realizza. La Salernitana stenta a reagire e solo al 40’ Djuric si rende pericoloso. Tegola per Ventura costretto a sostituire Cicerelli infortunato con Lombardi. Ammoniti Jaroszynski e Akpro nei granata e Segre e Frey nei veneti.

Granata Non chiamatelo turnover, a Ventura non piace questo termine. Detta in italiano “rotazione” non cambia il significato ma forse rende meglio l’idea del tecnico. Che non vuole sostituire giocatori ma far ruotare di più quelli che hanno bisogno di tirare un attimo il fiato. Come Cristiano Lombardi che stasera a Verona col Chievo partirà dalla panchina. La Salernitana si permette il “lusso” di rinunciare ad uno dei suoi elementi migliori, capace in più occasioni di spaccare la partita. Ma che col Trapani è apparso un po’ appannato, logica conseguenza di chi ha giocato tanto nelle ultime gare.

A destra ci sarà Cicerelli che, ad inizio stagione, aveva fatto molto bene in quel ruolo, ripetendosi la settimana scorsa anche a sinistra. Sulla corsia mancina torna titolare Kiyine ma le novità non finiscono qui. In difesa Karo si riprende la maglia sul centrodestra che nelle ultime due partite con Livorno e Benevento era stata indossata da Aya.

Il ballottaggio a centrocampo tra Maistro e Di Tacchio, viene vinto dal primo mentre l’altro in avanti tra Giannetti e Gondo vede prevalere il secondo. Al Bentegodi, secondo il collaudato 3-5-2, davanti a Micai giocano dunque Karo, Migliorini e Jaroszynski. A centrocampo Cicerelli a destra, Kiyine a sinistra. In mezzo Akpa Akpro e Dziczek con Maistro . Attacco guidato dall’intoccabile Djuric. Al suo fianco ancora Gondo ma Giannetti spera di rientrare a gara in corso. Oltre allo squalificato Lopez e all’infortunato di lungo corso Mantovani, non sono convocati Heurtaux e Cerci che faticano ancora a trovare la strada del campo.

Veneti con il 4-3-1-2. Dinanzi a Semper ecco l’esperto Frey, Leverbe, Cesar e Renzetti. Segre, Obi e Garritano agiranno in mediana mentre Giaccherini fungerà da trequartista alle spalle di Meggiorini e Djordjevic. Arbitra Fourneau di Roma.

LA PARTITA

Serata umida ma non fredda al Bentegodi per il Monday-night di serie B che vede di fronte Chievo Verona-Salernitana. 500 i supporters campani giunti in Veneto. Tiepida la presenza di tifosi veronesi. Padroni di casa intraprendenti con Giaccherini all’inizio. Ancora veneti pungenti con Segre prima e Obi poi. Ammonito intanto proprio Segre per fallo su Maistro e dopo poco Akpa Akpro tra l’altro diffidato, mentre Cicerelli infortunato lascia il posto a Lombardi. Al 25’ Djordjevic salta Jaroszynski che lo sbilancia in area: calcio di rigore Chievo. Dal dischetto Giaccherini batte Micai. Nell’occasione ammonito anche il difensore polacco granata. Al 40’ Djuric e Gondo di testa non trovano la sfera, prima occasione granata. Nel finale giallo anche a Frey. Termina un vivace ma lento primo tempo.

CHIEVO VERONA (4-3-1-2): Semper; Frey, Leverbe, Cesar, Renzetti; Segre, Obi, Garritano; Giaccherini; Meggiorini, Djordjevic. A disposizione: Pavoni, Nardo, Cotali, Vaisanen, Dickmann, Rigione, Esposito, Karomoko, Ongenda, Vignato, Ceter, Grubac. Allenatore: Marcolini.

SALERNITANA (4-2-4): Micai; Karo, Migliorini, Jaroszynski, Kiyine; Akpa Akpro, Dziczek; Cicerelli (24′ pt Lombardi), Gondo, Djuric, Maistro. A disposizione: Vannucchi, De Matteis, Aya, Billong, Curcio, Capezzi, Di Tacchio, Jallow, Giannetti. Allenatore: Ventura

ARBITRO: Forneau di Roma (assistenti: Scatragli e Perrotti – IV uomo: Moriconi)

RETE: 28′ pt rig. Giaccherini (C)

NOTE. Ammoniti: Segre (C), Akpa Akpro (S), Jaroszynski (S), Frey (C). Recupero: 2′ pt

AGGIORNAMENTI TWITTER

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

5 COMMENTI

  1. visto che alla prossima ci sarà il Livorno e quindi la concreta possibilità di fare altri 3 punti, era normale che stasera la Salernitana perdesse, non mi fate ripetere sempre le stesse cose .. veramente pensate che la Salernitana va in serie A? per i nuovi arrivati, ribadisco che un proprietario di club, non può avere 2 squadre in A, per chi è poco informato, Lotito è proprietario anche della Lazio. Mi raccomando senza che vi mettete a dire che io e qualcun altro tiriamo i piedi alla Salernitana, perchè non è così, semplicemente capiamo bene il gioco del presidente e le sue strategie e compagnia bella. Grazie.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.