Salernitana, rigore contro dopo 27 partite: ma il fallo non c’era

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
6
Stampa

Era l’unica squadra di serie B a cui ancora non era stato fischiato un rigore contro. E la Salernitana avrebbe dovuto allungare questa striscia, che si è fermata ieri sera al “Bentegodi” dopo 27 partite. Già, perchè il penalty fischiato dall’arbitro omano Fourneau a favore del Chievo non sembra generoso ma addirittura inesistente. Rivedendo le immagini in tv l’intervento di Jaroszynski su Djordjevic  sembra innanzitutto cominciare fuori dall’area di rigore e comunque il presunto fallo non sembra tale da giustificare la concessione del penalty. Che è stato molto contestato, a fine partita da tecnico e giocatori della Salernitana. L’ultimo penalty decretato contro la Salernitana era quello trasformato da Greco nel 3-1 subito a Foggia lo scorso primo maggio.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

6 COMMENTI

  1. Prima o poi un rigore contro dovevano fischiarcelo….meglio adesso che dopo.
    Niente drammi e Forza Salernitana!

  2. QUESTI ARBITRI DI SERIE B CONTINUANO A FARE ERRORI CON LA SCUSANTE DI NON AVERE A LORO DISPOSIZIONE IL VAR MA INTANTO IN QUESTO MODO IL CAMPIONATO VIENE FALSATO

  3. con la prestazione dei calciatori e con i commenti dei due dzon…irrispettosi e oltremodo faziosi nei loro soliloqui. Guardando ai fatti nostri c’è da dire che abbiamo giocato in modo lezioso, compassato, rischiando fin troppo nei disimpegni arretrati, e su uno di questi il nostro ballerino ha perso gratuitamente palla regalando fallo laterale all’avversario, dando poi origine all’azione del rigore. Centinaia di cross a colombella facilmente preda anche di difese non particolarmente brave come quella del Chievo. Se penso che l’unico capace di crossare forte e teso in mezzo non l’avremo per molto tempo forse è il caso di impostare diversamente le prossime gare: catenaccio e contropiede. A patto di essere cattivi dietro e corti in mezzo. Diversamente le partite mezza e mezza come quella di ieri invece di pareggiarla la perdiamo, non tanto per bravura dell’avversario (la serie b è tutta mediocre) quanto per l’incapacità nostra di cambiare regime. E’ il momento di far rifiatare juric, di inserire di tacchio, di provare curcio come mediano sinistro e non come terzino, di far sedere il ballerino perchè, è bravo, ma è troppo lezioso in alcuni frangenti , oppure di impiegarlo diversamente, in appoggio alla prima punta, giocando 4-1-4-1. Certo in casa , con la gente che rompe i cojoni e che vuole una manovra d’assalto non sarà facile, ma ripeto: non siamo nelle condizioni fisiche e tecniche di fare gioco , almeno nelle prossime 2 settimane.

  4. Comunque Dziczek e non juric non mi sembra che debba rifiatare, da quando è entrato lui in cabina di regia la squadra ne ha enormemente beneficiato, per quanto riguarda il “ballerino” Kyine in effetti sono almeno tre gare che sta toppando a mio avviso non perchè stanco piuttosto in quanto non c’è con la testa (forse già sta alla lazio), ma in questo momento con le defezioni di lombardi e cicerelli e con la squalifica di akpa akpro deve giocare per forza in quanto l’unico che salta l’uomo ma certamente non impiegato da terzino. Poi ditemi…la difesa a 4 senza un laterale destro come la schierate con tre centrali, visto che karo in quel ruolo a benevento fece disastri…dobbiamo ringraziare la società che nel mercato di riparazione per non aver preso un terzino destro e una punta che segna da affiancare a Djuric ha buttato al vento un campionato mediocre dove il 2° posto era ampiamente alla nostra portata…peccato. Adesso non facciamo più proclami, prima raggiungiamo la quota salvezza a 48/49 punti, poi pensiamo all’obiettivo successivo dell’8° posto e così via…con il cuore e non con la ragione…altrimenti ci torturiamo inutilmente per la storia delle noif, della succursale, ecc…ecc…

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.