Appalto da 7 milioni per restyling del Corso, 17 aziende oggi verdetto sulla gara

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
11
Stampa
In giornata saranno reso noti i progetti che hanno superato la selezione della commissione nominata per assegnare l’appalto dal 7 milioni di euro per il restyling di corso Vittorio Emanuele a  Salerno. Sarà stilata, infatti, una graduatoria provvisoria – come scrive il quotidiano “IL Mattino” – sulla base dei singoli punteggi assegnati, per l’aggiudicazione del cantiere. Sono diciassette le aziende che hanno presentato l’offerta per l’appalto

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

11 COMMENTI

  1. Si pensa a fare il restyling del corso ma i problemi seri restano irrisolti.
    La città è sporchissima a causa di una gestione allegra di Salerno Pulita.
    Non viene fatta la manutenzione ordinaria delle caditoie e del verde pubblico.
    I trasporti pubblici sono da terzo mondo.
    A parte qualche rara eccezione gli ambulatori ASL sono da incubo e del San Leonardo è meglio non parlare.
    Pochi parcheggi a prezzi da rapina e traffico per continue soste in doppia fila.
    Spaccio di droga e ambulanti abusivi ovunque.
    Come sempre non si danno le giuste priorità ma si naviga senza una rotta precisa..
    L’amministrazione si comporta come quelle donne che si truccano e si improfumano senza lavarsi.
    Basta con favoritismi a figli ed appartenenti alla casta.

  2. Salernitano verace il tuo commento è la foto limpida e cristallina di cos’è Salerno e come è amministrata, anche se hai dimenticato le strade reduci da bombardamenti, interni quartieri al buio, lungomare-lungodegrado, parchi pubblici e zone più periferiche abbandonate al loro destino e lavoro e prospettive per i giovani nulle.
    Però la priorità è il corso e ieri l’ONOREVOLE si è fatto la foto con Conte(non l’allenatore dell’Inter).
    Che dire? Rassegnazione

  3. Concordo con Sallernitano verace ma consideriamo che a Salerno si bada solo a ciò che si vede.

  4. E salernitano Verace vi ha trattati::: Non enumerando le strade stile post-bombardamento a Kabul; i parcheggiatori abusivi; le cacche e pipì di cani ovunque; le periodiche invasioni di topi, blatte &Co.; i Vigili che si fanno i c… loro; teppaglia minorile in espansione; arroganza, maleducazione ed ignoranza di cittadini ed esercenti locali pubblici inqualificabile; incapacità di organizzare l’accoglienza con l’inglese conosciuto come l’aramaico… Basta, mi fermo qui! Però, in compenso, abbiamo le luci cafonesche, il mare sporco e inquinato, il Centro storico in sfacelo totale…

  5. [..]E’ omissione di atti d’ufficio se il sindaco non ordina l’urgente rimozione di sostanze pericolose
    E’ responsabile del reato di omissione di atti d’ufficio (art. 328 c.p.), il sindaco che a fronte di reiterate denunce di organi pubblici nonchè di privati cittadini nell’arco temporale durato anni ha omesso di assumere qualunque iniziativa atta ad imporre al proprietario lo smaltimento di lastre di eternit (amianto) accatastate alla rinfusa ed all’aperto su di un terreno; iniziativa, invece, immediatamente assunta dal Sindaco subentrante mediante emissione di un’ordinanza contingibile e urgente che, tempestivamente ottemperata dall’obbligato, determinava la cessazione del pericolo di contaminazione delle aree territoriali limitrofe.Con la sentenza n.1657 del 16 gennaio 2020, la Corte di cassazione VI sez.pen. ha rigettato il ricorso avverso la condanna ribadendo chetrattasi di reato a consumazione istantanea che può, tuttavia, palesarsi sotto forma di rifiuto implicito ovvero di persistente inerzia omissiva senza che quindi lo si possa inquadrare come reato permanente. Secondo la suprema Corte, in sintesi,in caso di mancata adozione da parte del Sindaco di atti del suo ufficio in situazioni “potenzialmente pregiudizievoli per l’igiene e la salute pubblica è opportuno affermare con nettezza che il reato è consumato ogni volta che l’imputato ha rifiutato di intervenire a fronte di formali sollecitazioni prospettanti la sussistenza di quella particolare situazione concreta (la presenza di rifiuti di amianto accatastati a cielo aperto in prossimità di abitazioni limitrofe che rendeva indifferibile l’adozione dell’atto d’ufficio[..]

    A Salerno quante volte e’ stato violata?

  6. Fanno il restyling? Non va bene, ci sono altri problemi. Non lo fanno? Non va bene lo stesso. Ho letto le rimostranze, tutte vere e legittime, di ognuno di voi. La maggior parte di esse è frutto dell’inciviltá dei cittadini. Se si tenta di reprimerle, apriti cielo! Le polemiche sullo street control le ricordo solo io? L’invito a tutti è continuare a pretendere i servizi ai cittadini, ma praticare anche comportamenti virtuosi e denunciare quelli irrispettosi della convivenza civile.

  7. Titolo inopportuno e che da adito a polemiche in quanto non si tratterebbe di un “Restyling”, bensì di una corposa ripavimentazione del tratto pedonale più importante della città, a cui è stato messo mano almeno 30 anni orsono, ed oggi è ridotto un colabrodo, con Sanpietrini staccati, rattoppi indecorosi, per non dire “arrunzati” di asfalto che manco una provinciale albanese, pericoloso sia per i pedoni che per i portatori di handicap su sedia a rotelle. Forse si potrà mettere argine al danno di immagine per quello che “dovrebbe” essere il salotto buono della città.

  8. xGolem

    Quando si tratta di gettare un po di fango, il motivo non conta realmente, si poteva anche parlare di fioriere o sedie a rotelle sarebbe stato lo stesso.

  9. X Secondo me

    Purtroppo, quando si scrive con l’unico obiettivo di gettar fango, si spengono i neuroni o magari si accendono solo per trovare un’argomentazione pretestuosa (che può essere anche valida, per carità, ma che ignora totalmente il tema) giusto per screditare.
    Non è facile resistere “al partito preso”, ma sforzarsi almeno un pò di essere obiettivi renderebbe più facile farsi ascoltare o leggere, piuttosto che farsi cassare come “tifosi” già dalle prime 2 righe.

  10. Concordo in pieno con le lamentele. Città in costante degrado ostaggio di cattiva amministrazione e gentaglia, c’è poco da aggiungere…
    La cosa che più mi amareggia è la mancanza di una vera alternativa. Ciò che sembra prospettarsi alle prossime elezioni è tutt’al più un’alternanza di sistema di potere…

  11. I lavori già effettuati sul corso vittorio emanuele lato piazza ferrovia per intenderci, sono non dico in malora, ma quasi, gli alberi per la maggior parte sono stati tagliati, altri stanno là in bella mostra. e pensiamo ai lavori del corso verso piazza portanova.. bah cmq si pensi alla pulizia delle strade della città, salerno pulita è una vergogna, idipendenti pensano solo ai diritti, e i doveri?

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.