Carlo Acutis, originario del Cilento, sarà beato. Papa riconosce miracolo

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Sarà beato il giovane Carlo Acutis: lo ha deciso il Papa che, ricevendo il cardinale Angelo Becciu, prefetto della Congregazione delle Cause dei Santi, ha autorizzato il Dicastero a promulgare i rispettivi Decreti, riguardanti il miracolo attribuito all’intercessione di Carlo Acutis. Il venerabile è sepolto al Santuario della Spogliazione di Assisi ed è stato indicato dal Pontefice come modello nella Christus vivit. In virtù della sua buona frequentazione della Rete è stato proposto come patrono di Internet.

Carlo Acutis è morto il 12 ottobre 2006 a Monza; aveva 15 anni ed è spirato a causa di una leucemia fulminante. “La sua fama di santità è esplosa a livello mondiale, in modo misterioso – spiegava qualche tempo fa monsignor Ennio Apeciti, responsabile dell’Ufficio delle cause dei santi dell’arcidiocesi di Milano – come se Qualcuno, con la “Q” maiuscola, volesse farlo conoscere».

Come riportato dall’Avvenire, in virtù della sua buona frequentazione della Rete è stato proposto come patrono di Internet.

Il ragazzo, il cui corpo è stato recentemente traslato nel Santuario della Spoliazione di Assisi (durante la traslazione si è potuto vedere che il corpo del ragazzo è ancora intatto, altro segno di santità), sarà beatificato probabilmente in primavera, la data è ancora da definire. Come ha già detto in precedenza monsignor Sorrentino, postulatole della causa di beatificazione, si terrà ad Assisi.

Carlo era infatti molto legato a San Francesco. Il miracolo, come già abbiamo avuto modo di dire in passato, riguarda la guarigione per intercessione di Carlo di un bambino brasiliano in fin di vita. Morto a 15 anni per una leucemia acuta, Carlo Acutis era un grande devoto dell’eucarestia: aveva catalogato tutti i luoghi al mondo dove erano avvenuti miracoli eucaristici e sognava di poterli visitare tutti.

La madre di Carlo era originaria di Centola, località che spesso frequentava

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.