Aeroporto, il Tar stoppa i lavori. Accolto il ricorso dei residenti

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
19
Stampa
Frenata per il decollo dell’Aeroporto di Salerno. Il Tar di Salerno ha accolto il ricorso di 13 cittadini facenti parte del comitato denominato “no” aeroporto assistiti dagli avvocati Luca Giagnoni e Guido e Mauro Giovannelli. I cittadini avevano evidenziano l’impatto dell’opera sull’ambiente esprimendo preoccupazione per la salute dei cittadini di Pontecagnano, Bellizzi e Montecorvino Pugliano.

I giudici del Tribunale amministrativo della Campania, sezione di Salerno, hanno annullato il decreto “Via”, la valutazione di impatto ambientale, e il decreto di compatibilità urbanistica, pronunciandosi questa mattina. Annullando il decreto del Ministero delle Infrastrutture di approvazione del Progetto di Ampliamento e di compatibilità urbanistica, di intesa con la Regione Campania, l’opera non può legittimamente proseguire, e deve per l’effetto essere interrotta dove le procedure fossero andate avanti.

“La decisione del Tar di Salerno, relativa alla valutazione di impatto ambientale prodotta del Ministero dei Trasporti sul Masterplan dell’aeroporto Costa d’Amalfi, non certo è la pietra tombale su un progetto di ampliamento di uno scalo destinato a fare da volano per l’economia dell’intera regione.

Rispettiamo in pieno l’operato dei giudici e siamo fiduciosi che le prescrizioni addotte saranno risolte al più presto dai soggetti interessati, ma va comunque sottolineato che la censura dei giudici verte su una valutazione ambientale prodotta su un progetto non definitivo. Nelle more di un maggior dettaglio documentale, nessun giudizio definitivo né di merito è stato quindi prodotto sull’impatto ambientale del nuovo progetto.

Gli stessi giudici stessi hanno inoltre confermato la compatibilità dell’opera con le prospettive di crescita del traffico aereo”. Lo dichiara il consigliere regionale del Movimento 5 Stelle Michele Cammarano. “Siamo convinti che la realizzazione questa grande opera, fondamentale per lo sviluppo della Campania, avrà come priorità la tutela e la salvaguardia del ambiente e del nostro territorio”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

19 COMMENTI

  1. Seeeeeeee qualcuno pensava che andasse tutto liscio ? Tutto previsto , il comitatino di turno ( 4 pecoroni ) è riuscito a fermare un decreto ministeriale , ma in che cazzo di paese viviamo , siamo il paese di ‘’ INDIETRO TUTTA “ e tutto così desolante , un paese ridotto a un cesso 😡😡😡😡😡😡

  2. Che jacovella solo in Italia questi quattro casomai fanno cose dannosissime però si preoccupano di un po’di gas di scarico che in quantità saranno di gran lunga inferiori a quelli presenti nel centro di Salerno. Comunque è meglio che falliamo e l’Italia scompaia perché siamo davvero un popolo di imbecilli

  3. Solo al sud succedono queste cose , se fosse per loro neanche il treno….solo mucche e cavalli…l’ape maia e heidi…….solo 13 persone contro lo sviluppo di un’intera provincia e posti di lavoro….bhe’ mi sembra equo!!!!!

  4. Soliti imbecilli. L’impatto ce l’hanno nella loro testa. È ancora più stupidi i giudici che vanno dietro

  5. Sti cretini per colpa loro ora bloccano una cosa legittima per proprio tornaconto, sono 3 case fatte abusive e poi condonate. La solita telenovela con i tar che interferiscono e fanno durare un opera un eternità con aggravio di spese.

  6. Ma carnevale non è domani
    Avanti indietro tutta ci salverà il reddito di cittadinanza e o lavor a nero….

  7. Il tar non serve a nulla non si può bloccare un opera per quattro scemi e quattro case vecchie piene di Stranieri è vergognoso sono posti di lavoro e sviluppo per un sud che è morto scendiamo in piazza per ribaltare una sentenza fatta da giudici ignoranti e senza conoscere la fame lavorativa che manca al sud, loro percepiscono li stupendo pure se sbagliano

  8. Ma residenti di cosa, che vivono in case che sono abusive per la maggior parte! Ma andassero a controllare quelle baracche immediatamente!

  9. In Italia non si può fare niente.. In Cina in 10 giorni hanno costruito un ospedale, in Italia 10 anni se tutto va bene.. E poi ve li raccomando questi giudici.. Malpensa, Fiumicino, centinaia di aerei che decollano o arrivano da tutto il mondo.. bah, non si può fare niente, la galleria no, il ponte nemmeno, tav non ne parliamo, allungamento della pista nemmeno..

  10. Questi piccoli comitati hanno rotto le p…e!!! Dove viene presentato un progetto ci sono loro a rompere!!! Così come la riqualificazione a pastena del porticciolo, ma jatvenn, meritiamo di rimanere nella m…a se si da ascolto a questi!!!!

  11. Gli eredi delle chiancarelle si sono spostati, gente che vive nella sporcizia in case abusive si permette poter guadagnare qualcosa si permette di bloccare un opera di utilità nazionale, e i giudici li accontentano, come sempre per creare ritardi di sviluppo anche nell’economia.

  12. per colpa di qualche persona che fa ricorso mette a rischio lo sviluppo delle nostre zone una follia il TAR ha emesso una sentenza ridicola perchè se passasse la sentenza non ci sarebbero aeroporti in italia !!!!!!

  13. Miriadi di comitati nascono ad hoc quando “politicamente” si vuole rompere le uova nel paniere di questa o quell’opera. Chiaramente l’opera in questione ha un importanza notevole per il territorio ma anche per tutto l’indotto forza lavoro…. tutti i ritardi che patisce la comunita li metteri a carico di questi “signori” e dei loro “sponsor”.

  14. Non avevo mai letto una sequenza di 18 commenti che, non condividendo il giudizio del TAR – comunque da rispettare -, si sono pronunciati tutti in favore dell’ammodernamento dell’aeroporto di Salerno-Costa d’Amalfi. A parte alcune espressioni di troppo nei riguardi dei giudici, essi hanno manifestato la giusta preoccupazione per i riflessi negativi che la sentenza avrà sul progresso dell’impresa. Evocando anche questa situazione tipicamente italiana che vede ogni opera pubblica contrastata sempre da ostacoli di ogni tipo.
    Mi meraviglia invece il silenzio di coloro che sono più che soddisfatti dello scalo nelle condizioni attuali che, al loro giudizio, è più che sufficiente per un esercizio adeguato alle esigenze.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.