Prof in quarantena forzata, denunciato sindaco di Buccino per sequestro di persona

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
6
Stampa
La denuncia per sequestro di persona e abuso di ufficio, nei confronti del sindaco di Buccino, Nicola Parisi, è stata già inoltrata via mail alla Procura della Repubblica da parte di A.F. professore 50enne buccinese, proveniente da Piacenza dove insegna. Il docente, poche ore dopo il rientro a casa, è stato destinatario di un’ordinanza sindacale di quarantena con vigilanza per quattordici giorni, perché proveniente da zona interessata da Coronavirus.

Sulla vicenda è intervenuto Gregorio Fiscina, presidente dell’associazione Paese Mio – come si legge sulle Cronache – chiedendo l’intervento del Prefetto-. Il professore ritiene di non provenire dalla “zona rossa” nella quale si erano verificati casi accertati di infezione da coronavirus. La quarantena forzata, peraltro, avrebbe debilitato il docente, costretto ai “domiciliari” a casa e alla fame.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

6 COMMENTI

  1. … effettivamente non ha un bel colorito. anche io gli avrei consigliato un po’ di riposo.

  2. La quarantena del prof. viene retribuita perche si lamenta? A lamentarsi devono essere i poveri
    commercianti o imprenditori, quelli si che stano pagando tutta questa ansia mediatica a mio parere inutile. FINIAMOLA che l’Italia ha problemi molto più gravi da risolvere.

  3. Se una persona non viene da una zona rossa e non è in quarantena nel paese da cui proviene perché dovrebbe essere messo in quarantena nel posto in cui arriva?
    Non è normale!

  4. Ha invece fatto bene il professore.
    Basta con questa isteria collettiva.
    Non vi erano i presupposti per costringere un cittadino a stare isolato per 14 giorni. Che c’entra la retribuzione?

  5. Arrogante e saccente pensa prima alla comunità alla quale appartieni facendo atto di civiltà nell’accettare con dignità la quarantena cautelativa.
    Dovresti essere fiero di essere da esempio ai tuoi alunni ma al contrario mostri loro come venga prima l’interesse personale, tale da denunciare il sindaco nella speranza di recuperare un risarcimento ai danni della collettività.
    Torna sui banchi di scuola ed impara cosa sia il rispetto degli altri.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.