Si torna in classe tra la paura, certificati medici per assenze superiori a 5 giorni

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
6
Stampa
Tra dubbi e paura stamattina si torna in classe anche nelle scuole del Salernitano. Saranno circa  600mila gli studenti che riprenderanno l’attività scolastica dopo la sospensione e la igienizzazione degli istituti. I presidi intanto – come scrive il quotidiano “I Mattino”  – hanno avuto disposizioni dall’Ufficio scolastico regionale e dalla Regione di richiedere il certificato medico ad alunni, docenti e personale ausiliario nel caso in cui vi sia stata assenza per malattia per più di cinque giorni nel periodo antecedente alla sospensione delle attività didattiche come da calendario scolastico regionale per il Carnevale. Solo nei Comuni di Buonabitacolo e Padula, le scuole riapriranno domani salvo proroghe disposte dai sindaci; mentre altre amministrazioni che hanno fatto slittare l’apertura delle scuole sono quelle di Castelnuovo Cilento e Montano Antilia. I

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

6 COMMENTI

  1. Pura incoscienza! Con l’emergenza im corso non può essere messa a repentaglio la vita di docenti e alunni che devono pee forza di cose stare in aule-pollai per circa sei ore al giorno!!! Chiudono le scuole per un po’ di vento o pioggia e adesso si minimizza.. Non comprendo

  2. Nel salernitano un unico caso e si fa tutto questo casino.
    Lavorate gente, lavorate.

  3. se qualche alunno si infetta la colpa di chi è in regione qualcuno è irresponsabile

  4. Signori ma il governatore deve fare il concorso non sapete che ha chiesto e ottenuto da Dio la protezione per la sua regione europea. Mica potete bloccare il carrozzone per una febbre. Ci sono anche le elezioni non può certo bloccare il recupero voti ma che scherzate. Quando c’erano 3 casi ha chiuso oggi c’è ne sono 20 e più è riapre. E con la distanza di un metro come la mette il governatore che non esiste nelle aule. Sta violando una direttiva sanitaria comunicateglielo ora è troppo impegnato per il carrozzone concorso.

  5. Sono un ansioso ipocondriaco, e tra l’altro simpatizzo poco o nulla per il Governatore. Ma ho mandato mio figlio a scuola senza particolari patemi. Per due semplici motivi: le scuole furono chiuse per precauzione quando ancora non si conosceva la velocità di diffusione del virus sul territorio nazionale. Allo stato attuale mi sembra che in Campania la situazione sia sotto controllo, sperando che ci dicano davvero tutto.
    A questo punto meglio evitare di danneggiare il percorso di studio dei ragazzi, sia perché non c’è una emergenza locale, sia perché non dobbiamo trasmettere ai nostri figli più ansia di quanto già fatto finora.
    Meglio andare ora a scuola, che la situazione è tutto sommato tranquilla, sperando che non debbano chiudere di nuovo le scuole più avanti per una emergenza reale.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.