Stamattina l’incontro COVID-19 con i Sindaci a Palazzo Sant’Agostino Salerno

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa

Si è tenuto stamattina a Palazzo Sant’Agostino l’incontro con i Sindaci dei Comuni della provincia per discutere di COVID-19 e dell’emergenza sanitaria in corso in Italia. Convocato dal Prefetto di Salerno e dal Presidente della Provincia per fare insieme il punto della situazione, l’appuntamento ha visto la partecipazione anche del Sindaco di Salerno, del Direttore Generale della ASL di Salerno, del Commissario straordinario dell’Azienda Ospedaliera Universitaria “San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona di Salerno, del Presidente dell’Ordine dei Medici e del rappresentante ANCI, nonché Sindaco di Bellizzi, i quali hanno risposto alle richieste di chiarimenti di tutti i Sindaci presenti.

“Innanzitutto è bene sottolineare – dichiara il Presidente della Provincia di Salerno, Michele Strianese – che ora abbiamo uno strumento fondamentale di lavoro, parlo del Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 1 marzo 2020, che detta “Ulteriori disposizioni attuative del decreto-legge 23 febbraio 2020, n. 6, recante misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19. (20A01381) pubblicato ieri sulla GU Serie Generale n. 52.

Questo decreto è volto a disciplinare in modo unitario il quadro degli interventi e a garantire uniformità su tutto il territorio nazionale all’attuazione dei programmi di profilassi, permette a noi tutti di gestire al meglio l’aspetto medico/epidemiologico e contenere quindi al minimo la diffusione del virus. Ma ci permette anche di gestire l’aspetto psico-sociale delle nostre comunità, cioè la percezione del rischio che non va sottovalutata, ma che in alcuni casi diventa una pressione enorme per i Sindaci dei nostri territori.

Voglio ricordare che nella nostra provincia ad oggi è stato accertato solamente un caso di contagio nel comune di Montano Antilia e che nessun focolaio è presente nella nostra regione. Quindi come più volte ricordato dal Prefetto di Salerno, Francesco Russo, la linea di discrimine nei nostri interventi è il rispetto di criteri di adeguatezza e proporzionalità. Le Autorità nazionali e regionali stanno affrontando l’emergenza attraverso i vari provvedimenti che disciplinano i comportamenti da tenere e le misure di prevenzione. Insieme al Prefetto di Salerno e agli altri componenti del Comitato provinciale Ordine e Sicurezza pubblica, abbiamo dato grande rilievo al Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 1 marzo 2020, che permetterà, d’ora in poi, di garantire un corretto circuito informativo inter-istituzionale e di armonizzare gli interventi delle Istituzioni e, in particolare dei Sindaci, che dovranno attenersi scrupolosamente alle indicazioni fornite.”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.