Sudisti Italiani: “Barbara D’Urso inviti anche Vittorio Feltri a chiedere scusa a cittadini Sud Italia” 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
5
Stampa
Ieri sera, nella trasmissione Domenica Live, andata in onda su Canale 5, la padrona di casa e conduttrice Barbara D’Urso, ha invitato la Signora di Ischia a formulare le scusa per il messaggio veicolato sul suo profilo Facebook, mediante cui inveiva contro i turisti provenienti dal Nord Italia per soggiornare a Ischia.
Tale messaggio, a detta dell’interessata, era stato lanciato per paura del contagio da coronavirus.
“Non si tratta di razzismo. I Settentrionali hanno definito e definiscono ancora  noi  meridionali “terroni”. Nel mio caso, si tratta di tutelare la salute delle persone  che vivono nei nostri territori. Siamo, infatti, in stato di calamità pandemica” – ha dichiarato la Signora, la quale ha fatto pensare ad un atteggiamento razzistico.
In merito, noi Sudisti dichiariamo: “Siamo impegnati per il riscatto socio-economico del nostro popolo e per difenderne i diritti che, nel corso della storia italiana, sono stati elusi. Siamo, altresì, un movimento nato con l’intento di contrastare ogni forma di discriminazione sociale e razziale. 

Per tale ragione, prendiamo le distanze dalla cittadina di Ischia per quanto attiene le modalità di trasmettere i propri messaggi, se pur diretti alla tutela della salute dei cittadini di Ischia.
Ci preme sottolineare di essere vicini a tutti i cittadini italiani che vivono il dramma creato dal coronavirus .
Il popolo meridionale è un popolo solidale e ospitale per tradizione e cultura e ciò che ha fatto la signora non ci rappresenta, nonostante comprendiamo che la paura del coronavirs sta suscitando nelle persone un panico smisurato.
Occorre, tuttavia, per onestà intellettuale e per amore della verità storica far presente che, sin dal sorgere dello Stato Italiano, dal dopoguerra fino ai nostri giorni, molti cittadini del Nord Italia e qualche giornalista hanno etichettato i meridionali con ogni sorta di definizione molto offensiva, tra le quali le più note a tutti sono “terroni”, “puzzolenti”, “parassiti” e “sporchi”.
E’ ben noto a tutti che Vittorio Feltri ha scritto articoli giornalistici, i cui titoli sono molto offensivi della dignità dei meridionali. 
Stupisce il fatto che nessuno, a parte qualche giornale del Sud Italia, ha mai chiesto al giornalista di porgere le scuse per le offese dirette al popolo meridionale.
Chiediamo a Barbara D’Urso e a Mediaset, televisione nota per il senso di equità e nota per essere veicolo di un’informazione democratica e corretta, di invitare anche Vittorio Feltri nella stessa trasmissione al fine di formulare le scuse ai meridionali offesi.
Se è vero che la signora ischitana ha sbagliato ed è stata invitata a chiedere pubblicamente scusa ai settentrionali e a tutti gli italiani, è altrettanto vero che Feltri ha offeso il popolo meridionale e deve anch’egli chiedere scusa.
La par condicio non ha distinzioni di classe e di posizione geografica.
E’ una questione di giustizia e di verità nei confronti dei telespettatori e nei confronti del popolo meridionale, che ha un’ anima e un’innegabile sensibilità, nonché indiscutibile dignità. 
Feltri ha insultato ed offeso il popolo meridionale, in modo ancora più grave della signora di Ischia, in quanto è un giornalista affermato ed ha utilizzato le pagine di un giornale molto letto ed affermato.
Dov’è la deontologia professionale di Feltri?
Mediaset chieda a Vittorio Feltri di formulare le scuse ai cittadini del Sud Italia, che sono portatori di dignità alla pari dei cittadini del Nord Italia.
Vittorio Feltri è un giornalista e comunica per iscritto su autorevoli giornali. Non può ratificare la libertà di offesa, perché il giornalismo condanna la libertà di offesa. Siamo una nazione civile. Mediaset, per senso di giustizia e perché  ama i cittadini del Sud Italia, non negherà al popolo meridionale la richiesta delle scuse da parte di  Vittorio Feltri. Ringraziamo per la sensibilità che Mediaset vorrà dimostrare in proposito”.
Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

5 COMMENTI

  1. Leghini…leghini del suuud…dove siete? non commentate quello che dice uno degli ammiratori del buon “Don Salv. Matteo “? ehhh se non ci sono negri, arabi, comunisti , femministe e froci, restate zitti davanti alle oscenità dei vostri signori. Servi e sudditi.

  2. da notare come il saestero è assiduo sostenitore della d’urso, dev’essere una cima proprio! per questo è scappato all’estero, qui era un fallito che nessuno voleva, e a giudicare da quanto scrive avevano ragione.
    Cosa vuoi commentare?? una fantoomatica associazione di sudisti che si appella alla trasmissione pollaio della d’urso?!?!? il tuo commento è la prova della tua nullità e pochezza intellettuale, fai bene a scappare all’estero, restaci, non sentiamo la mancanza!
    Feltri ha espresso le sue opinioni, e io da meridionale posso concordare o no, ma non sono un bambino che sbatte i piedi a terra piangendo! Non mi deve chiedere scusa di nulla, io ho una mia verità e dignità, e rispetto le opinioni di tutti, pure la sua che non condivido appieno.
    Poi andiamo nel merito: quante volte si legge su queste pagine o si sentono da parte di SALERNITANI commenti schifosi sui napoletani??? quindi se ad offendere è un salernitano, è ok, se è feltrii è “legaiolo”???
    CURATI saestero, ma all’estero, luogo dove devi restare per il nostro bene!!

  3. Ecco il nostro amico dei “Baroni mediatici” funzionali al sistema…mi limito solo ad estendere il mio pensiero su un personaggio squallido come Feltri. Un signore borghese classista che vive la sua vita in una sfera di cristallo, crede che l’insulto gratuito è libertà di espressione e vada difesa, certo…la sua di libertà di offesa e di classismo. Lui ed altri Baroni mediatici funzionali servono per creare una nuova mentalità di razza classe ed intolleranza civile e sociale, la mia non è una opinione da suddista o quel che si vuol credere ma solo una osservazione su chi alimenta ed amplifica il suo odio e trova in fine orecchie che si piegano a questo pensiero del nuovo vecchio fascismo di classe. Il resto Pluto…. è chiacchiericcio e sono attachi personali che non rilancio…

  4. Come vedi… le “cazzate” non hanno patria ….. un po’ come te che qui al sud “sembri” fuori posto visto che ogni volta prendi le partidei bauscia…. se ti senti cosi “legato” a loro vai a vivere in quell’eden, qui da noi i missionari non ci servono!

  5. saestero all’estero ci sta benissimo, ripudiato dal proprio paese! Lui pur di sputare la sua frustrazione per essere emigrato si attacca a tutto, pure alla d’urso. L’intolleranza è creata dalla sinistra e dai democratici, i quali storicamente creano società multirazziali ed etniche sulla carta, ma che poi puntualmente si trasformano in ghetti, favelas e quartieri dormitorio. Ma a voi non interessa, tanto avete l’illusione e la certezza autoconferitavi di stare dalla parte della ragione, pure quando l’evidenza mostra il contrario. La mentalità di razza e di classe è propri la vostra, ma non siete in grado di capirlo, siete autoreferenziali e illusi. L’odio è alimentato da voi e dalle sinistre nel momento in cui obbligate gente diversa a stare assieme, per un vostro ideale e/o tornaconto, spesso addirittura economico! Tantissimi africani non vogliono stare qui da noi, non voglioni integrarsi, non vogliono essere integrati passivamente da qualche ong, ma voi non lo capite e li obbligate a venire e stare qui, poco VI importa se poi dopo vivono da bestie sfruttati: in quel momento tutte le ong spariscono nel nulla, così come i pescetti ipocriti vari. Ecco poi che appare il solito fascismo, cosa cheavete sempre pronta all’uso quando vi accorgete di avere torto marcio! A voi ipocriti che pontificano dall’estero non interessa quando un salernitano offende un napoletano, ma solo se un leghista o del nord offende! è la prova della vostra ipocrisia e doppiopesismo, dopotutto è da sempre che dividete i “delinquenti fascisti” dai “compagni che sbagliano”, a parità di atto o reato compiuto! Pura ipocrisia.
    19.26, ha espresso solo la contrarietà ad un attacco verso feltri (in questo caso) da parte di un programma che è un ricettacolo di galline starnazzanti, messe lì solo per far svegliare i polli alla saestero, marcos e amici loro.
    Non capite che questi fantomatici sudisti che criticano il feltri di turno sono parimenti ipocriti, in quanto dormono beatamente quando a depredare il sud sono le mafie o altri che non siano i feltri o i salvini! Che dire? probabilmente preferiscono la mafia e le multinazionali estere??

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.