Didattica alternativa con lezioni virtuali, rischio di stop più lungo per le scuole

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
La scuola si sta trasformando per adeguarsi al rischio di uno stop anche più prolungato, di quello inizialmente fissato con scadenza 15 marzo, per garantire una sorta di didattica alternativa agli studenti. Gli istituti infatti, nei primi due giorni di sospensione della didattica per prevenzione contro il nuovo coronavirus – come scrive il quotidiano “Il Mattino” – si sono preparati con dispositivi e apparati informatici, in maniera capillare sul territorio nazionale. Il premier Conte ha già chiarito che la prossima settimana, con un certo anticipo sulla data prevista per la riapertura, tornerà ad aggiornare scuole e famiglie sul da farsi. I docenti si stanno organizzando per essere operativi con gli strumenti digitali a loro disposizione lunedì o martedì al massimo. Stanno preparando documenti, materiali, video e verifiche

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.