Coronavirus, la buona notizia: il paziente 1 respira da solo

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
1
Stampa
Non è più in terapia intensiva il 38enne di Codogno, considerato il ‘paziente uno’ del focolaio italiano di coronavirus. È stato trasferito dalla terapia intensiva a quella sub intensiva e non è più intubato. Il 38enne è ricoverato al San Matteo di Pavia dallo scorso 21 febbraio. È tornata a casa da qualche giorno sua moglie, incinta di 8 mesi, anche lei contagiata e ricoverata all’ospedale Sacco di Milano.

“È stato trasferito dalla terapia intensiva a quella sub intensiva”, ha confermato l’assessore al Welfare lombardo, Giulio Gallera. L’uomo di 38 anni sta meglio: “è stato ‘stubato’ in quanto ha iniziato a respirare autonomamente”.
Fonte: Fanpage.it

 

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

1 COMMENTO

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.