La sana alimentazione è la premessa del benessere (di Tony Ardito)

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
La dieta mediterranea si conferma sempre più la regina della tavola italiana; tra gli alimenti più presenti, spiccano frutta e verdura, seguite da pane, pasta, riso e patate.

È ciò che emerge dallo studio dell’Osservatorio Prevenzione & Salute di UniSalute curato da Nomisma.

Chiamati a scegliere gli ingredienti a cui non rinuncerebbero mai, gli italiani indicano al primo posto l’olio extravergine di oliva, simbolo della dieta mediterranea e grasso “buono” da inserire nella alimentazione quotidiana.

Le verdure di stagione, scelta salutare che rappresenta un contributo attivo a sostegno della sostenibilità ambientale, sono invece alimento irrinunciabile per più della metà degli italiani; ma c’è pure chi non riuscirebbe a vivere senza caffè, o senza le spezie.

Uno stile di vita salutare sicuramente passa per la tavola, tuttavia non può limitarsi a questo. È infatti necessario accompagnare una sana alimentazione con attività fisica e controlli periodici.

Si consideri che sono meno di 1/3 gli italiani che praticano uno sport in maniera continuativa, mentre il 47% lo fa in modo occasionale, o si limita a trovare occasioni per fare movimento (passeggiate, andare in bici, e così via). Sono invece 9,4 milioni le persone di età compresa tra i 18 e i 65 anni che nel nostro Paese non praticano alcun tipo di attività fisica.

Chi ha uno stile di vita cosiddetto healthy (monitorato a più livelli) e orientato al benessere è più portato a fare prevenzione, mostra quindi una maggiore propensione a tenere sotto controllo la salute e si sottopone regolarmente a verifiche e visite mediche.

Viceversa, ben il 21% degli italiani che hanno abitudini unhealthy è poco incline ad effettuare controlli medici: nell’ultimo anno solo il 31% si è recato dal medico di base almeno 2 volte l’anno. Ancora minore la percentuale di chi effettua visite dentistiche con regolarità: tra coloro che non curano la propria alimentazione e non fanno sport, solo il 19% è andato dal dentista almeno 2 volte nell’ultimo anno.

Tra i principali benefici di una dieta come quella mediterranea troviamo la capacità di prevenire eventuali patologie croniche come l’obesità, il diabete, l’ipertensione e malattie cardiovascolari e neurodegenerative. In questo senso, tale dieta può essere considerata come una medicina preventiva che, se coniugata ad uno stile di vita sano e attivo, può determinare una salute migliore e una maggiore longevità.

In una contingenza assai difficile per gli effetti provocati dal Covid-19, forse elaborare una riflessione anche in considerazione di questi aspetti del nostro quotidiano, può aiutarci a rivedere talune abitudini e convinzioni ed a salvaguardare meglio noi stessi.

di Tony Ardito

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.