Addetta alle pulizie contagiata: Università out, 200 isolati, ospedale Sarno in ansia

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
11
Stampa
Ha continuato a lavorare, anche con la febbre, tra le corsie dell’ospedale di Sarno e le aule dell’Università codi Salerno. Da ieri è scattata la maxi quarantene per quasi 200 famiglie a causa della positività al coronavirus – come scrive il quotidiano “Il Mattino” – di una dipendente di Fisciano di una ditta di pulizie. Sembra che la figlia della donna sia tornata dalla Lombardia a fine febbraio. L’addetta alle pulizie avrebbe avuto oi primi sintomi già 10 giorni fa, poi la febbre, ma ha continuato a lavorare.
Ieri il sindaco di Fisciano Vincenzo Sessa ha disposto la chiusura per 15 giorni dell’Università di Salerno che sarà totalmente inaccessibile.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

11 COMMENTI

  1. Ma come si fa ad essere cosi deficienti??? Tua figlia (ancor più deficiente) torna dalla zona rossa, tu hai la febbre e continui a lavorare???? Queste sono le persone che hanno permesso che il virus si sia sviluppato cosi velocemente in Italia… davvero senza parole!!!
    Secondo me chi compie questi gesti deve esser denunciato!

  2. Perchè censurate tutti i commenti??? Persone come queste che mettono a rischio e pericolo la vita di altre persone vanno messe alla gogna!

  3. Non parlare senza sapere i fatti! Certe persone sono state costrette a lavorare dalle ditte perchè o si faceva così o altrimenti ti stavi a casa anche successivamente! Quante volte io sono stato costretto a lavorare nonostante febbre e tosse negli anni passati perchè giorni di malattia non ne ho! Non dimentichiamoci che il governo in primis ed il nostro amato governatore in secundis hanno minimizzato l’epidemia, dando il pretesto a tanti datori di lavoro di continuare a lavorare come se nulla fosse, prenditela con loro e non con chi si fa il mazzo per sbarcare il lunario

  4. giusto salernitano. ci vorrebbe la pubblicazione dei nomi e denunce perchè questi soggetti sono IRRESPONSABILI E CRIMINALI. ma statti a milano che caxxo torni a fare da mammà. sta stro.nza avete infettato tutti con il vostro comportamento da irrespomsabili e menefreghisti. evitiamo censure stupide su questi argomenti. poi quando tutto sarà finito la bellella se ne tornerà a milano a fare la spocchiosa dicendo come tutti che il proprio paese è un cess.o e non offre nulla.

  5. ma quale mazzo e mazzo per sbarcare il lunario. ma possibile che dipendete dalle parole del governo e del governatore. ma la tieni la tua testa per pensare o no? se tieni la febbre vuoi pensare che potresti essere INFETTO o no? ma che cazz.o di ragionamenti fai?.

  6. Tu evidentemente hai il culo al caldo. La signora la capisco benissimo, in questi settori non si hanno diritti o malattie, spiace ma è così. Pur di vivere si rischia di morire.

  7. per soldi non si mette a repentaglio la vita non solo la propria ma anche quella degli altri! PRIMO: la figlia se ne restava a Milano o , se proprio doveva rientrare , si chiudeva in stanza a chiave e non usciva prima di 15 giorni: evidentemente non l’ha fatto e qui non ci sono soldi che tengano ma solo IGNORANZA pura. SECONDO: la mamma se sapeva di essere cosi in difficoltà economica e sapeva di essere “costretta” a lavorare non si metteva in condizione di farsi infettare dalla figlia ma lo doveva evitare categoricamente : non lo ha fatto : INCOSCIENZA PURA e spero non anche probabile Assassina

  8. Visto che l’ospedale è una struttura strategica, si poteva almeno misurare la temperatura a quelli che avevano acceso alla struttura

  9. La signora in questione lavora e ha lavorato come addetta alle pulizie anche all’ospedale di Sarno.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.