Coronavirus: i contagiati in Campania sono 400. De Luca denuncia ‘predicatore’

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
10
Stampa
L’Unità di Crisi della Regione Campania comunica che dal pomeriggio odierno sono stati esaminati: presso il centro di riferimento dell’ospedale Cotugno 111 tamponi, di cui 29 risultati positivi; presso l’ospedale San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona 37 tamponi di cui 9 risultati positivi e presso l’ospedale Moscati 29 tamponi di cui 12 risultati positivi.

Come per gli altri fino ad oggi esaminati, anche per questi 50 si attende la conferma ufficiale da parte dell’Istituto Superiore di Sanità.

Totali positivi in Campania: 400​

Sulla quarantena in quattro Comuni del salernitano De Luca, in serata rincara lo dose e ci va giù duro: «la decisione di mettere in quarantena i 4 Comuni a sud della provincia di Salerno è la conseguenza di due iniziative messe in campo da un “predicatore” ed altri suoi collaboratori, in violazione a ordinanze già in essere. Si rimane davvero indignati di fronte a questa irresponsabilità che ha prodotto decine di contagi, la quarantena per 4 Comuni e decine di contatti che andranno verificati nelle prossime ore.

Ho dato mandato all’Asl di procedere alla denuncia penale di quanti hanno promosso o partecipato a questa iniziativa per il danno enorme che ha prodotto sulla pelle di migliaia di cittadini, di migliaia di medici e infermieri impegnati all’ultimo respiro nella battaglia contro la diffusione del contagio.

Nelle prossime ore, saremo se possibile, ancora più rigorosi di fronte a comportamenti irresponsabili, applicando le sanzioni previste, a cominciare da quanti hanno partecipato a queste iniziative.
E in tutto questo prosegue senza soste il nostro lavoro per essere pronti ad affrontare l’emergenza dei prossimi giorni».

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

10 COMMENTI

  1. Tutto il mondo sta lottando al virus e alla diffusione dei dati, solo in Campania dobbiamo far finta di niente, cose da pazzi. Prima o poi chi sopravvive dovrà andare al voto.

  2. ah perchè stare azzeccati in casa h24 7/7 per un mese è cosa buona per il contagio??? concentrarci tutti a fare la spesa in orario ridotto e non allungato?? come pure, qualcuno crede davvero che il virus stia all’aria aperta in concentrazioni tali da poter contagiare migliaia di persone???
    provate a spruzzare con un nebulizzatore in aria e vedete che fine fanno le particelle! pensate che il virus muore presto al di fuori dell’organismo che lo ospita e a temperature superiori ai 30 gradi. Quelle mascherine credo che siano uno dei primi veicoli di contagio! gente che le tocca e ritocca, andrebbero cambiate varie volte al giorno, ma poi, a che serve?? abbiamo degli anticorpi, senza i quali saremmo estinti da millenni per molto meno. Siamo pieni di virus e batteri nel corpo, tutti, sempre!
    Ancora non ho trovato un’anima buona che mi spiega per quale motivo non si può uscire dinotte o in montagna da soli… mentre sul balcone di casa, azzeccato agli altri in famiglia e ai condomini, obbligatoriamente a due metri, sarebbe cosa positiva??? bahh
    In vita mia le peggiori malattie le ho prese in casa, giusto per cronaca.

  3. Anonimo ma davvero fai???? chi sopravvive?!?!? ma lo vedi che in tutto il mondo sono morte 5000 persone solamente? e per la maggior parte anziani e malati gravi.. Curatevi l’ansia piuttosto, non il cv!
    Altra prova: articolo qui sopra, come tantissimi, titolava poco fa su “nuovi casi” che sono stati ricoverati addirittura “a casa a riposo”! Ma davvero credi che se fosse stata una malattia gravissima ci sarebbero stati tutti questi asintomatici e persone curate senza niente a casa propria???
    Fammi la cortesia, visto che ste stai a fare un xaxxo come quasi tutti noi agli arresti domiciliari, cercati i numeri e fai qualche proporzione con i cittadini italiani, del mondo e per 4-5 patologie diverse.. avrai tante sorprese.
    Resta inteso che per persone anziane è un problema serio, ma pure la polmonite lo è sempre stato, come una caduta in casa (v.femore, o anca) etc… fate due proporzioni, calcoli, informatevi da soli sui siti ufficiali, incrociate dati, ma lasciate stare la tv, usatela solo per eventuali comunicati ufficiali vincolanti, è meglio!
    Leggo ora: “primo caso a Cava, 83 enne positivo, il paziente è ricoverato ma in buone condizioni!”
    Ti pare virus tanto mortale??? e come lui decine e decine in tv.

    Il punto è il taglio dei posti letto in generale e in particolare in terapia intensiva e personale medico, questo sì.. e spero che con qeusta storia vengano fatti investimenti in tal senso.

    Te lo dico in altre parole pure: se io mi metto a scorrere la lista delle meningiti OGGI in italia, saranno circa 900 casi per anno, quindi se volessi potrei entrare con la tv in casa tua per TRE volte al GIORNO dicendo con aria di tragedia “nuovo caso di meningite in italia”! questo OGGI, ORA! tre volte al giorno! se lo volessi, se volessi creare un caso meningite…. pensateci, i media funzionano così, e vedo che prendono tanta gente..

  4. Anonimo 09:17 davvero fai???? chi sopravvive?!?!? ma lo vedi che in tutto il mondo sono morte 5000 persone solamente? e per la maggior parte anziani e malati gravi.. Curatevi l’ansia piuttosto, non il cv!

    Altra prova: articolo qui sopra, come tantissimi, titolava poco fa su “nuovi casi” che sono stati ricoverati addirittura “a casa a riposo”! Ma davvero credi che se fosse stata una malattia gravissima ci sarebbero stati tutti questi asintomatici e persone curate senza niente a casa propria???
    Fammi la cortesia, visto che ste stai a fare un xaxxo come quasi tutti noi agli arresti domiciliari, cercati i numeri e fai qualche proporzione con i cittadini italiani, del mondo e per 4-5 patologie diverse.. avrai tante sorprese.

    Resta inteso che per persone anziane è un problema serio, ma pure la polmonite lo è sempre stato, come una caduta in casa (v.femore, o anca) etc… fate due proporzioni, calcoli, informatevi da soli sui siti ufficiali, incrociate dati, ma lasciate stare la tv, usatela solo per eventuali comunicati ufficiali vincolanti, è meglio!

    Leggo ora: “primo caso a Cava, 83 enne positivo, il paziente è ricoverato ma in buone condizioni!”
    Ti pare virus tanto mortale??? e come lui decine e decine in tv.

    Il punto è il taglio dei posti letto in generale e in particolare in terapia intensiva e personale medico, questo sì.. e spero che con qeusta storia vengano fatti investimenti in tal senso.

    Te lo dico in altre parole pure: se io mi metto a scorrere la lista delle meningiti OGGI in italia, saranno circa 900 casi per anno, quindi se volessi potrei entrare con la tv in casa tua per TRE volte al GIORNO dicendo con aria di tragedia “nuovo caso di meningite in italia”! questo OGGI, ORA! tre volte al giorno! se lo volessi, se volessi creare un caso meningite…. pensateci, i media funzionano così, e vedo che prendono tanta gente..

  5. ino

    Sei chiaramente ossessionato e non stai bene, fatti vedere da uno bravo.

    Fatti forza è ne uscirai anche tu.

  6. Prego la redazione di segnalare la provenienza di commenti sciatti e istigatori alla polizia postale. Se non lo fa la redazione lo faccio io ora segnalando tutto e tutti. Grazie

  7. Il covid è pericoloso per la sua grande contagiosità. Anche se fossero solo il 2 per cento ed i contagiati solo la metà della popolazione, ovvero 30 milioni, i morti sarebbero almeno 600.000. Non ha importanza che ci siano altre malattie che sono altrettante o pìu letali, il punto è che a quelle note ora si aggiunge una nuova per la quale allo stato attuale non vi è una cura specifica nè un vaccino. Il covid non è una banale influenza ed anche se sono certo che ho ottime possibilità essendo giovane ed in buona salute di cavarmela anche se dovessi prenderla, mi “seccherebbe” non poco se per il mio egoismo di andare a fare i c… miei dovessi infettare al ritorno a casa le persone a me care i miei anziani genitori o i miei nonni ed essere causa involontaria del loro decesso o di qualcun altro. Se il covid non si potrà debellare completamente come altre temibili malattie del passato come il vaiolo o altro mi sentirei comunque più tranquillo per tutti se esistesse un protocollo di cura specifico o un vaccino. Non esiste una immunizzazione naturale se non a prezzo della perdita di un numero enorme di decessi come l’ influenza spagnola del 20 con le sue forse 100 milioni di vittime. Del resto i nativi americani sono stati sterminati non per le guerre indiane ma per malattie a loro sconosciute portate dai bianchi.

  8. E’ tutto giusto quello che dici, almeno oggi che non tiri in ballo scemenze dietrologiche da guerra batteriologica. Alle tue lucide osservazioni aggiungerei i 500 ( circa ) morti ogni giorno per cancro, molti dei quali dovuti a comportamenti non corretti ( fumo, alimentazione ) e gli 850 ( circa ) che muoiono a causa di accidenti cardiovascolari ( e anche lì fumo, alimentazione, sedentarietà ) e il fatto che mai nessuno in televisione dice mezza parola. E si che se ne potrebbero salvare di vite. Ma tu hai sentito in questi giorni di qualcuno che ha deciso di smettere di fumare per cercare di salvaguardare i suoi polmoni dalle complicanze del COVID-19? Io vedo per strada gente che continua a fumare allegramente però con guanti e mascherina. Va così, non c’è nente da fare. L’Uomo è fatto così. mi verrebbe di dire ADDO’ VER’ E ADDO’ CEC’. Però lasciami fare qualche considerazione rispetto a quello che scrivi: se di meningite muoiono 3 persone al giorno, qui adesso ne muoiono 300. E stesso discorso per la polmonite, che non contagia, tra l’altro. Il problema vero di questo virus, che causa un’influenza tutto sommato blanda, perche’ la mortalità vera, cioè quelli che muoiono rispetto a tutti gli infettati, è sicuramente inferiore al 2% ( ma la mortalità da influenza stagionale è più bassa ), il problema, dicevo, è che i sintomatici sono costretti per il 15% circa al ricovero e un 3% alla terapia intensiva. Poi si salvano tutti, se non hanno altre patologie e non sono molto anziani. Ma nessun sistema sanitario può reggere un 3% di infettati che hanno bisogno di terapia intensiva ( respiratori automatici e personale altamente specializzato in strutture idonee )! Tutto qui, il problema, e a me non sembra poco. Non si tratta di pensare a come si muore per altre patologie, perchè si continuerà a morire anche di quelle, ma di impedire che gli ospedali debbano essere costretti a curare solo le complicanze del Coronavirus ( che ci sono, purtroppo e non sono un’invenzione ).

  9. Un mio amico di Salerno città mi diceva,caro i più scemi d’italia sono a Salerno.e in questi giorni sto avendo la prova che aveva ragione.non hanno capito oppure non vogliono capire di stare a CASA.

  10. questo marcos lavora per la gestapo o le ss? l’atteggiamento è tipico, non ha argomenti, solo violenza, minacce e imposizione del suo non-pensiero, un vero nazista travestito

    12:44, non so a quali scemenze ti riferisca, ma di dubbi ormai nel mondo ce ne sono tanti se leggi in altre lingue

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.