Troppi “movimenti” vietati a Salerno: fermate 183 persone, controllati 500 negozi

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
13
Stampa
E’ stata una giornata più “movimentata”, quella di ieri, a Salerno, nonostante i divieti dettati dalle ordinanza per il contenimento della diffusione del coronavirus anche in città. Rispetto alla domenica è aumentato sensibilmente il numero di persone che si sono intrattenute per strada, anche per ragioni non strettamente necessarie. L’amministrazione comunale, proprio per fronteggiare ulteriormente il rischio di pericolosi assembramenti – come scrive il quotidiano “Il Mattino” –  ha transennato in qualche modo il lungomare cittadino, intensificando i pattugliamenti della polizia municipale. Nel corso della giornata di ieri sono state 183 le persone controllate dalla polizia municipale. Più di 500 gli esercizi commerciali controllati nel rispetto del decreto di chiusura disposto dal Governo: tutti i negozi hanno rispettato l’obbligo di serrata.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

13 COMMENTI

  1. belll poi quand è finita sta cosa ci blocchiamo in casa per le fonderie, l’allergia, poi per il calore, poi per l’inquinamento, i tumori, poi per il raffreddore di fine estate, poi influenza di autunno, epoi per la meningite, facciamo così, chiudiamo la città e facciamo prima, anzi spariamoci tutti così risolviamo il problema.
    hhaa dimenticavo, quando abbiamo avuto mesi e mesi di furtiin casa con stress e terrore di trovarci ladri di notte, ogni giorno erano 3-4 casi a strascico, non ci stavano i mezzi per le forze dell’ordine, se usavano la metà di quello che hanno messo in campo adesso risparmiavano il terrore perenne che ormai molti hanno dopo essersi trovati con un ladro vicino al letto di notte. haa vabbe ma non è contagioso, okkkk

  2. Appena al di fuori delle aree urbane, nel Cavese e Nocerino oggi martedì 17 è una giornata ordinaria, con traffico appena al di sotto della media, aggravato da un numero esagerato di anziani vaganti in auto che probabilmente non riescono a darsi pace per la chiusura dei loro bar di riferimento.
    Polizia o pattuglie 0.
    Eccezionale!!

  3. Per stemperare i toni vorrei segnalare un problema serio.Rischiamo l’occlusione intestinale.L’evacuazione diventa una priorita’delle famiglie.Almeno che venga fornito guttalax gratuito..

  4. X no montagna no notte
    Parole deliranti e da incosciente come quelli che non cioncano in casa. E ahi voglia di rimanerci fin quando ci sono persone che la pensano come te

  5. Salve, vorrei far presente a chi di dovere che ci sono tabacchi con annesso bar che funzionano regolarmente causando anche assembramenti.
    Sarebbe giusto, anche per rispetto di chi il bar lo ha dovuto chiudere, di dire a questi esercenti di isolare il lato bar altrimenti è chiusura.Grazie

  6. C’era traffico perché c’è gente che ancora deve andare a lavorare ( ad esempio, mio padre è medico e lavora alla ASL di via Vernieri e , dato che abitiamo a Pastena, prende la macchina per andarci)

  7. Mi raccomando: segnalate, segnalate, segnalate. Mettetevi sopra al balcone, fate le foto ed esponeteli alla gogna pubblica! Cacciate tutta la vostra frustrazione. E quando vi capita più un’occasione del genere?????

  8. A questo punto non resta che attendere che si compia la nostra autodistruzione e questa volta la colpa sarà solo nostra

  9. @Golem forse gente che e’ costretta a dover andare a lavorare? sai non tutti sono fannulloni mantenuti… E devo ricordarti in italia a che eta’ si va in pensione?

  10. state cancellando i commenti delle persone che dicono che devono andare a lavorare? Ne avevo visto almeno 4 in attesa di approvazione, e ora tutti scomparsi

  11. Gentile Scioccato..
    Io a lavorare in quella zona ci vado ogni mattina da 10 anni a questa parte ed a differenza di ieri e della scorsa settimana, ho notato un incremento vertiginoso del traffico a dispetto dei divieti e le dirò di più, conosco il tipo di automobilista con cui mi ritrovo a che fare a seconda del giorno e delle fasce orarie: alle 8.20 ora trovo la mamma isterica che deve portare la figlia a scuola, alle 8:40 il ritardatario cronico che pigia agli incroci, alle 9.00 il pensionato con destinazione bar.
    Tante oggi le auto guidate da “attempati signorini”, dalla guida più che rilassata di 30 Km/h, attenti a guardare pigramente a destra e a sinistra, insomma di quelli ascrivibili alla categoria “passeggiatori in auto” tanto per spiegarmi.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.