Ass. ‘Io Salerno’: con un s’ ti impicci…

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Il nonno era per il SI e per il NO. Del resto veniva da anni nei quali non c’erano altre possibilità.

“Dovete essere decisi, e dire SI solo se siete convinti di farcela. Altrimenti ci perdete la faccia”, ci esortava. “Ricordate che con un SI vi impicciate e con un NO vi spicciate”.

Poi, siamo cresciuti con i ‘forse’, ‘chissà’, ‘magari’, ‘ma anche’, e, oggi, vediamo mescolare il bianco e il nero in proporzioni tali da realizzare almeno cinquanta sfumature di grigio.

Cioè, per non ‘scontentare’ nessuno, si cercano tutti i compromessi.

Questo vale, in particolare, per le scelte politiche. Perché serve il consenso, si dirà. E può essere giusto, ma non per tutto.

Nelle circostanze eccezionali, ad esempio, forse sarebbe corretto chiedere ai tecnici le soluzioni da adottare. Ancor più in prossimità di confronti elettorali.

In ogni caso, è doveroso per tutti, esperti e non esperti, seguire puntualmente le istruzioni impartite da chi riveste ruoli istituzionali primari e che, proprio per questo, ha l’obbligo di imporle.

Così, noi pensiamo che, di fronte ad una infezione ‘sconosciuta’ che non ‘scontenterà’ nessun luogo del Paese, sarebbe stato doveroso assumere provvedimenti chiari, per non disorientare menti già condizionate da ansia e paura, evitando, ancor più, che fossero da taluno sbandierati come frutto di scelte ideologicamente orientate.

Perché la salute non è colorata, né colorabile. E’ un diritto assoluto, in una moderna società civile. E’ un bene individuale che va tutelato con scienza e conoscenza applicando le soluzioni più garantiste per tutti e per tutte le età.

E anche perché, rispondendo SI, inizialmente, a soluzioni di compromesso, senza ascoltare i tecnici e avendo ben nota l’esperienza cinese, si poteva correre il rischio di rimanere impicciati. Come, infatti, è stato.

Certo, si era convinti di farcela senza scomodare nessuno. Ma non crediamo sia una giustifica valida per chi non c’à l’ha fatta.

Così, la confusione ha regnato sovrana e, fino alla adozione degli ultimi provvedimenti, molte cose sono state dette e modificate, generalizzate e ristrette, consentendo invasioni di campo e aprendo ampi spazi a chi ha ritenuto di anteporre i propri egoismi agli interessi della collettività.

Noi speriamo che, se veramente tutto il male non viene per nuocere, i responsabili possano trarre da questa ‘lezione’ almeno un insegnamento e, cioè, che, in presenza di gravi minacce, la Comunità ha bisogno di decisioni chiare, perché siano capite, univoche, perché siano ben applicate, giuste, perché siano ritenute oggettive, credibili, perché siano adempiute con fiducia, e applicate con rigore, perché siano eseguite in adempimento di un dovere.

Stiamo vivendo un momento estremamente difficile. Per tutti. Anche se, purtroppo, per qualcuno lo è di più.

Ben consapevoli di questo, condividendo le medesime preoccupazioni, riteniamo corretto astenerci da ogni riflessione durante il periodo di quarantena nazionale. Sono già troppi i pensieri che affollano le menti e, soprattutto, sono profondi i timori per la salute propria e dei propri cari.

I lettori volenterosi possono comunque trascorrere il tempo leggendo, sulla nostra pagina Fb, i tanti commenti sulla Città, e non solo, pubblicati negli ultimi tre anni.

Esprimiamo l’auspicio di poter riprendere Mercoledì Primo Aprile.

Chiediamo a tutti di rispettare puntualmente le disposizioni impartite, nel proprio interesse e come prova di amore nei confronti della Comunità intera.

La nostra Comunità ha bisogno di più amore.

Un saluto e un augurio, di cuore, a tutti.

e.mail: associazione.iosalerno@gmail.com

pagina fb: Associazione io Salerno

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.