Team di medici cinesi in Italia: “Situazione gravissima. Dovete chiudere tutto”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
4
Stampa
Un primo gruppo di medici cinesi è giunto all’aeroporto di Malpensa nel pomeriggio di mercoledì. Ad accoglierli Fabrizio Sala, vicepresidente della Regione Lombardia. “La situazione dell’epidemia in Italia è molto grave. Il numero di contagi è molto grande. Va aumentato il livello di prevenzione e controllo” questa la prima dichiarazione del capo delegazione sulla situazione nel nostro Paese.

E una notizia positiva e di speranza circa la pandemia da coronavirus arriva in Italia proprio dalla Cina.  “Oggi la Cina ha raggiunto il record di zero casi a livello di contagio interno, vuol dire che il virus si può combattere e sconfiggere”. Lo hanno detto i medici di una delegazione cinese in visita in questi giorni negli ospedali di Padova. “Abbiamo portato non solo materiali sanitari ma anche fiducia ai colleghi italiani” hanno affermato.

“I colleghi italiani – ha concluso la delegazione – potranno adottare i nostri protocolli, adattandoli alla situazione locale per sconfiggere il virus al più presto”. Tra i suggerimenti, quello dei test ad ampio raggio: “come dice l’Oms bisogna fare tamponi, tamponi e tamponi. Avevamo qualche lacuna sui tamponi, poi ne abbiamo fatti tantissimi, più di 100 mila al giorno, superiori sia ai casi di contagio che ai casi sospetti”. Ovviamente il modello cinese prevede il blocco di tutte le attività, con esclusione di generi alimentari e farmaceutici.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

4 COMMENTI

  1. Sacrifici per sacrifici ma perché nn facciamo come loro almeno finirà sta pandemia . Sempre con calma dobbiamo fare le cose per far morire gente ogni giorno

  2. prima hanno tenuto nascosto il loro contagio con i loro esperimenti chimici e ora ci aiutano bah…..

  3. Ma ci volevano i cinesi per capire che bisogna chiudere tutto per almeno 20 giorni?! Tutti facessero rifornimento di alimenti, medicinali, sigarette e quant’altro… e poi ci si barrica in casa!

  4. Salerno1041 bravo, così crei aree in cui qualunque malattia viene trasmessa senza alcun dubbio vista la distanza di 50cm gli uni dagli altri! furbi, e continuate con questa storia. Mentre poi la gente che sta da sola in spazi aperti centinaia di metri non può farlo non si capisce perchè, visto che il problema è la vicinanza. Non ci arrivate proprio, piu chiudi e riduci gli spazi e piu aumenti la concentrazione, è la base della matematica e fisica

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.