Donna salernitana in Basilicata si appella a De Luca: “Aiutaci Governatore, noi lasciati soli qui”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
3
Stampa
Abbiamo ricevuto in redazione una lettera di una cittadina salernitana che per necessità vive in Basilicata. La donna, un chimico, lancia un grido di allarme per la situazione legata al Coronavirus e alla gestione dell’emergenza in Basilicata. La donna si appella a De Luca di non abbandonare lei e tanti altri campani fuori regione impossibilitati a rientrare in Campania. Ecco il testo:

“Sono cittadina campana precisamente della provincia di Salerno…vivo in Basilicata perche’ sono un chimico e lavoro per un azienda americana in provincia di Matera. Da prima del decreto abbiamo capito subito la gravità della situazione e l’azienda ha ridotto il personale…non mi sono mossa! non ho voluto mettere a rischio la mia famiglia e sono rimasta qui in quarantena! guardo la situazione con grande preoccupazione per la mia famiglia e miei concittadini,colleghi,connazionali… Il presidente della regione Vincenzo de Luca sta facendo un lavoro eccezionale e questo mi fa sentire più sicura per la mia famiglia… Ma la situazione qui non è alquanto confortante, faccio un appello a voi, al presidente e a chiunque possa ascoltarci. La politica ha da sempre abbandonato la Basilicata… ho paura!Qui c’è paura perché nessuno ci tutela nessuno si sta occupando di noi in modo competente e responsabile…Per quanto le aziende prendano tutte le precauzioni di sicurezza nel modo migliore possibile.Siamo pronti a fare ogni sacrificio possibile…ma ci dovete aiutare! non ci sono tamponi in Basilicata, non c’è modo di conoscere chi è positivo e chi no. E’ stato chiuso un intero ospedale per irresponsabilita di un medico…ma a nessuno dei dipendenti è stato fatto il tampone. mi appello al mio sindaco, al mio presidente…De Luca…aiutaci a far sentire anche la nostra voce! Qualcuno si occupi di noi… altrimenti si genererà un contagio incontrollabile che potremo espandere anche alle nostre famiglie campane, pugliesi e quant’altro. vi prego pensate anche a noi! non abbandonate questa gente!”

Se qui mi ammalo…nessuno vorrà visitarmi finché non sarò in fin di vita…spero avrò la possibilità di farmi curare nella mia Salerno… Italia non ti dimenticare di noi quaggiù!
Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

3 COMMENTI

  1. Certo che se uno si affida ai comici per risolvere questi problemi significa che è proprio alla canna del gas…..
    Fumo con la manovella e parole parole parole.
    Guardate il servizio di Striscia la Notizia riguardante l’ospedale di Caserta……

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.