Emergenza Coronavirus: domenica 22 marzo Multicedi chiude in Campania i punti vendita Decò

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
2
Stampa
Multicedi, titolare del marchio Decò, in linea con l’iniziativa presa dalla maggior parte delle aziende della Grande Distribuzione in Campania, annuncia che domenica 22 marzo 2020, i punti vendita Decò a gestione diretta rimaranno chiusi. All’iniziativa aderiscono anche numerosi punti vendita in affiliazione.

La chiusura, rende noto  l’azienda, si basa sulla necessità di garantire al personale una pausa di riposo in considerazione del particolare impegno che i turni di lavoro impongono in questo periodo di emergenza, alla luce anche del fatto che non vi sono ad oggi problemi di approvvigionamento delle merci.

Multicedi, nata nel 1993 a Pastorano (CE) per iniziativa di un gruppo di imprenditori campani, è oggi una realtà di punta della GDO del Centro-Sud Italia, principalmente in Campania. Secondo Top 300 Campania, indagine condotta dal leader della consulenza PwC, Multicedi S.r.l. è la sesta impresa della Regione per fatturato, seconda nel settore della GDO. Nel 2019, ha registrato un fatturato di oltre 1,2 miliardi di euro, proprietaria di 6 marchi insegna: Decò, Adhoc Cash&Carry, Ayoka e i più recenti format Dodecà, SuperRisparmioso e Sebòn. In termini di occupazione, il Gruppo impiega 800 dipendenti diretti ed un indotto di altre 4.500 famiglie.

Multicedi srl porta con sé, oltre al marchi succitati di cui è diretta proprietaria, anche i pdv Ciro Amodio e Flor do Cafè. Nel gennaio del 2016, Multicedi è entrata a far parte del Gruppo VèGè per la creazione del più grande network italiano nelle attività di convenience, con oltre 3.500 pdv a varie insegne coinvolti.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

2 COMMENTI

  1. Al supermercato ETE’ di mercatello già in tempi di pace non c era nulla.. Figuriamoci in questi giorni e purtroppo costretti ad allontanarsi x fare la spesa
    Un appello al responsabile vir e fa a fatica toia… Grazie

  2. … Un appello ai tanti cassieri di limitare e dosare le vendite di lievito farina ecc ecc
    … E non mettete le cose da parte x darle ai vostri amichetti
    Io non trovo lievito e su Facebook vedo chi posta 15 buste di lievito

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.