Nuova ordinanza di De Luca: chiusi cantieri in Campania sino il 3 aprile

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
17
Stampa
Stop ai cantieri edili privati, salvo gli interventi urgenti per garantire la sicurezza degli immobili, e valutazione della rinviabilità dei lavori nei cantieri a committenza pubblica, ovviamente a eccezione di quelli riguardanti edilizia sanitaria e reti di pubblica utilità. Lo stabilisce, fino al 3 aprile, una ordinanza firmata dal governatore della Campania Vincenzo De Luca. Nel caso in cui i lavori proseguano per ragioni di urgenza, è obbligatorio l’uso di dispositivi di protezione individuale.
Nella stessa ordinanza De Luca richiama le Amministrazioni pubbliche al rispetto delle norme vigenti su limitazione della presenza del personale e telelavoro. La presenza fisica dei dipendenti deve essere limitata ai soli casi strettamente indispensabili e l’accesso del pubblico va disciplinato comunque mediante prenotazione.

Ho firmato oggi l’ordinanza n.19 che contiene ulteriori misure per la prevenzione e gestione dell’emergenza epidemiologica.

Si richiamano:

“le Amministrazioni Pubbliche, gli enti dalle stesse vigilati e le società a controllo pubblico del territorio regionale, alla stretta osservanza delle disposizioni di cui alla direttiva del Ministro per la Funzione pubblica n.2/2020, del DPCM 11 marzo 2020 e dell’art.87 decreto legge 17 marzo 2020, n. 18, al fine di limitare la presenza del personale e dell’utenza negli uffici – salvo che per i servizi necessari a fronteggiare l’emergenza ed i servizi pubblici essenziali- ai soli casi in cui la presenza fisica sia strettamente
indispensabile per lo svolgimento delle attività individuate come urgenti e indifferibili ai sensi della citata disciplina statale, ove non risulti possibile l’erogazione della prestazione in modalità telematica e comunque previa specifica prenotazione degli eventuali utenti, al fine del rispetto delle misure di sicurezza vigenti.

Su tutto il territorio regionale, fino al 3 aprile 2020:

➡️ è sospesa l’attività dei cantieri edili su committenza privata, fatti salvi gli interventi urgenti strettamente necessari a garantire la sicurezza o la funzionalità degli immobili e in ogni caso con obbligo di adozione dei dispositivi di protezione individuale da parte del personale impiegato e delle ulteriori misure precauzionali previste dalla disciplina vigente. I responsabili provvedono alla messa in sicurezza e alla chiusura temporanea del cantiere non oltre 5 giorni dalla data della presente ordinanza;

➡️ per i lavori a committenza pubblica, fatti salvi l’avvio e la prosecuzione di quelli concernenti le reti di pubblica utilità e l’edilizia sanitaria nonché degli interventi volti ad assicurare la messa in sicurezza e la funzionalità degli immobili, le stazioni appaltanti valutano la differibilità delle singole lavorazioni o interventi in corso ovvero programmati. Per le lavorazioni indifferibili, è fatto comunque salvo l’obbligo di adozione dei dispositivi di protezione individuale e delle ulteriori misure precauzionali previste dalla disciplina vigente. Per le lavorazioni differibili, sono disposti la messa in sicurezza e la chiusura temporanea del cantiere, da concludersi non oltre 5 giorni dalla data della presente ordinanza”.

Il testo completo dell’ordinanza da scaricare

http://www.regione.campania.it/…/ord-n-19-20-03-2020-mn73za…

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

17 COMMENTI

  1. Sbruffone, si atteggia ad uomo in orbace, sapendo di avere le terga parate dai kompagnucci sinistri. Vergogna, sfruttare in maniera così volgare un’immane tragedia. Tanto non ti rieleggeranno comunque!

  2. Voglio vedere se tutti i cantieri aperti e lavori che si stanno effettuando in zona Carmine se rispetteranno l’ordinanza

  3. Governatore, e gli operai delle fabbriche che stanno rischiando ogni giorno senza DPI e senza poter osservare le distanze,???? Faccia chiudere anche quelle che non producono beni di prima necessità !!!

  4. Facciamo l’ordinanza di murare i portoni.I PANIERI!E se viene il terremoto li facciamo uscire a uno a uno dalle macerie.Ops..ma mi sto autoannientando!

  5. Ascoltatemi sono un Salernitano che vive da anni a Milano…barricatevi in casa, de luca deve chiudere tutto. Qui x prendere tutto sotto gamba (me compreso) ci siamo ridotti con l’esercito x strada. Faccio il soccorritore e sto vedendo scene raccapriccianti, morti in casa e in ospedali, la cosa più grave è che si ammalano anche i giovani. Quattro colleghi miei si sono ammalati, di cui due gravemente, intubati. Vi prego ascoltare queste parole

  6. La risposta è: PRENDETEVELA CON GLI STUPIDI
    Le misure apparentemente eccessive purtroppo occorrono per annientare la gratuità della moltitudine di azioni scellerate ancora compiute quotidianamente da chi ignora o chi, consapevolmente, sfida la sorte mettendo tutti a rischio.
    Ora come ora è difficile stabilire chi può fare cosa e chi no, nel frattempo però c’è ancora chi si muove per nessuna ragione di necessità. Quindi, PER COLPA DI TANTI STUPIDI, a danno di chi sta assumendo un atteggiamento responsabile, e di chi il lavoro deve necessariamente svolgerlo, diventa purtroppo ogni giorno necessaria una misura sempre più restrittiva per arrestare il contagio.
    Sarò l’ennesimo che riprendo l’esempio della Cina, che in pochi giorni, purtroppo con un regime comunista estremo, hanno annientato il virus. Pochi giorni di sacrificio assoluto…e poi cucù virus. Noi qui invece ce lo stiamo portando tutti i giorni appresso, a breve usciranno anche i portachiavi con il logo 3D del viru…la pizza coronavirus…la coronamusic… A noi piace così l’Italia: assumiamocene le responsabilità e non sputiamo nel piatto dove mangiamo. Passo e chiudo

  7. C’è gente che ha festeggiato San Giuseppe incontrandosi coi parenti. Festicciole fra parenti a botta di zeppole…e fra un pò iniziano le domeniche di Pasqua… e come la trattieni tutta sta gente, se non MURANDO I PORTONI?

  8. a parte la militarizzazione della regione gradirei conoscere quali passi sono stati intrapresi per aumentare sensibilmente i posti letto per la terapia intensiva come stanno facendo molte altre regioni senza emanare ordinanze ripetitive. Grazie

  9. In zona Carmine lato via Gelso chissà se rispetteranno l’ordinanza! Ci vogliono più controlli..

  10. Probabilmente, questa pandemia l’ha mandata il Padreterno, per fare un po’ di pulizia tra i deficienti, incivili, imbecilli, irrispettosi e tra quelli che hanno sempre da parlare.

  11. Vada avanti governatore, non faccia caso agli asini che ragliano sul web, ma faccia bene attenzione a quelli per strada.

  12. Quanti grillini frustrati a Salerno, si infetterebbero dolo per far dispetto a De Luca…

  13. De Luca vuole fare lo “ sceriffo “ poiché ha capito che la sua era politica è finita ……….. dovrebbe lasciare tutto ai figli ??? Quello che fa lo fa solo per il suo interesse personale ….. meditate gente meditate ……

  14. Caro concittadino, qua c’è un po’ di gente, non molta per la verità, che ha perso la testa appresso a De Luca. Ci sono quelli, erroneamente di sinistra, che sostengono la difesa dell’inalienabile diritto allo jogging hasta la victoria siempre. Poi ci sono quelli, erroneamente di destra ma autenticamente decerebrati, che contagerebbero la propria madre e se stessi per fare un torto all’attuale governatore della Campania. Noi altri, la maggior parte della regione, gente responsabile ed equilibrata, sappiamo mettere da parte in questo momento antipatie personali e legittime critiche nei confronti dell’operato di De Luca in passato. La democrazia può assumere in uno stato d’eccezione come questo forme dittatoriali, ma resta democrazia quando rimane aperta la possibilità di comunicare e dialogare. Mi sembra strano non capire che il nostro governatore deve parlare in questo modo, dovendo affrontare una situazione assai drammatica, in cui è in gioco la vita o la morte di migliaia di persone. Restiamo uniti, stringiamoci in un unico sentimento nazionale e lottiamo con tenacia, sacrificio e pazienza. Auguri.

  15. Dai…in fondo è incoraggiante e mette allegria leggere commenti che fanno riferimento a che qualcuno in questa tragedia stia facendo interessi personali… Alleluia…quindi questa pandemia è tutta una farsa! Oppure, mettiamo che non è una farsa: la pandemia c’è, e però c’è chi ne approfitta…beh…e che ne farà dei frutti se nessuno, pochi, speculatore incluso, potrà mangiarli?

  16. Se vogliamo risolvere questo enorme problema prima che diventi irrisolvibile dobbiamo assolutamente chiuderci in casa uscire SOLO per necessità vere, se riusciamo ad essere intelligenti e non furbi per una volta possiamo in breve tempo. Se continuiamo a fare i furbi resteremo in questa situazione per molti mesi con conseguente crollo dell’economia e poi saranno dolori… Proteggiamo noi e i nostri cari, restiamo in casa!

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.