Coronavirus, servizio Tgr del 2015 smaschera origine? Conte nega. Salvini, ora verità!

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
10
Stampa

Ha fatto il giro dei social, ma la scienza nega ed è stato smentito anche dal premier Conte il servizio del Tgr Leonardo che il 16 novembre del 2015 lanciava la notizia “I cinesi creano il supervirus in laboratorio”. Un putiferio si è sollevato nel bel mezzo dell’emergenza coronavirus tanto che il direttore della testata regionale Rai, Alessandro Casarin, è intervenuto spiegando che quel servizio fu tratto da una pubblicazione della rivista Nature, che, però, ha chiarito che il virus di cui si parlava nel 2015, creato in laboratorio, non ha alcuna relazione con il Covid-19, di origine naturale. “Non ho visto quel servizio, ma ho referenze che non è così”, ha detto il premier Conte lasciando la Camera dopo le comunicazioni al Parlamento.

“Scienziati cinesi creano un supervirus polmonare da pipistrelli e topi”. Iniziava così il servizio finito nella bufera. “E’ un esperimento, ma preoccupa tanti, – spiegava il conduttore – . Un gruppo di scienziati cinesi innesta una proteina presa dai pipistrelli sul virus della Sars ricavato da topi e ne esce un supervirus che potrebbe colpire l’uomo”.

 

A smentire la correlazione tra la notizia e il Covid-19 sono intervenuti in molti. Tra questi lo stesso il direttore della testata regionale Rai, Alessandro Casarin, che ha spiegato: “Il servizio del 16 novembre 2015 andato in onda nella rubrica “Leonardo” del TgR è tratto da una pubblicazione della rivista Nature. Proprio tre giorni fa la stessa rivista ha chiarito che il virus di cui parla il servizio, creato in laboratorio, non ha alcuna relazione con il virus naturale Covid-19″.

 

Conte: “Virus in laboratorio? Ho referenze che non è cosi” “Non ho visto il servizio, ma ho referenze che non è così”. Lo ha detto il premier Giuseppe Conte sull’ipotesi di un coronavirus creato in laboratorio.
Un parere scientifico è invece arrivato dall’epidemiologo Enrico Bucci che, intervistato da Rainews24, ha sottolineato: “Il Covid-19 non è lo stesso virus creato in laboratorio dai cinesi nel 2015 che non aveva capacità epidemica. Inoltre è indubbio che il Covid-19 non è stato creato in laboratorio ma è frutto di una selezione naturale”.

 

Anche il virologo Roberto Burioni ha voluto smentire la bufala attraverso i propri canali socia chiarendo che non c’è alcun nesso tra il virus creato nei laboratori cinesi e il coronavirus attuale.

 

Capua: “Virus deriva da serbatoio selvatico”Sulla questione è intervenuta anche Ilaria Capua. “Il Covid-19 è un viru s che deriva dal serbatoio selvatico. Non sappiamo ancora quante specie animali abbia colpito prima di arrivare all’uomo. Vorrei dire ai complottisti che il codice a barre, la sequenza, di quel virus di cui si parla nel TgrLeonardo, è parte integrante della pubblicazione”, ha spiegato la virologa che dirige l’One Health Center of Excellence, all’Università della Florida. “Quindi – ha detto Capua – se il Covid-19 fosse stato vicino a quel virus lì lo avremmo saputo subito il giorno dopo”.

 

La diffusione del video incriminato via social finisce in politica – Mentre il video in simultanea e in tutta Italia riempiva le chat, anche in politica scoppiava la bagarre, con le opposizioni che attaccavano e chiedevano al governo di fare chiarezza. In prima fila Salvini e Meloni a chiamare in causa direttamente Conte e Di Maio. “Incredibile! – scriveva il capo della Lega postando il video su Facebook e preannunciando un’interrogazione parlamentare -. Da Tgr Leonardo del 16.11.2015 servizio su un supervirus polmonare creato dai cinesi con pipistrelli e topi, pericolosissimo per l’uomo (con annesse preoccupazioni)”.

 

Proprio dalla Lega partiva poco dopo un’interrogazione urgente al presidente del Consiglio e al ministro degli Esteri. Anche la leader di Fratelli d’Italia incalzava: “Vogliamo la verità. La Cina ha mentito sul virus”. A cui segue, anche qui, un’interrogazione parlamentare del partito che chiedeva al governo di accertare tutto urgentemente.

 

A fare chiarezza arrivava prima la parola degli esperti. “Salvini fermi i motori della propaganda e delle fake news che continua a rilanciare – intimava così Carmelo Miceli, responsabile sicurezza del Pd -. Se pensa di collaborare in forma costruttiva nell’interesse degli italiani alimentando disinformazione e propaganda, allora non ci siamo proprio. Faccia uno sforzo e provi ad essere serio e responsabile”. Il Movimento 5 Stelle ha accusato i leader dell’opposizione di “sciacallaggio di basso livello”.

TgCom24

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

10 COMMENTI

  1. del bufalo targato papete….e questa è l’opposizione … “cacca a manovella” !! Ovviamente non mancano i “giornalisti” on line a rilanciare stronzate su stronzate…basta ca se parla….per qualche click si fa di tutto.

  2. Vi attaccate a qualsiasi cazzata pur di creare casino, così volete aiutare e collaborare? Volete solo disinformazione e fake e così dimostrate quello che siete falsi patrioti e vi fate infinocchiare dai falsi

  3. Articolo corretto, titolo assolutamente fuorviante. Ma sono contentissimo per l’inversione di rotta di 180° dei 5 Stelle che nelle fake news ci ha sempre sguazzato.

  4. come al solito salvini se ne fotte dei morti e pensa solo a mettere i bastoni fra le ruote.
    è inconcepibile fare polemiche sterili in questo periodo, ma che potevamo aspettarci da un ignorante che non è in grado di discutere per il bene del paese. Ora è anche diventato virologo, proponiamolo per il nobel (della stupidità).
    caro salvini al governo non andrai mai, i meridionali ti puniranno, non siamo caduti nella trappola, resti un razzista da strapazzo, arrogante e non riesci ad esprimere una proposta positiva per il paese, solo utopismo, senza i nostri voti la leader di destra sarà la meloni, più saggia degli altri due.

  5. se Conte vi rassicura,fidatevi…..
    Troppe coincidenze ed a questo punto non mi fido neanche degli scienziati che smentiscono dicendo che l’origine del coronavirus è naturale e che non sia opera dell’uomo.
    A 5 anni dal servizio gli esperimenti hanno potuto fare progressi per modificarlo.
    A parer mio la cosa è sfuggita agli stessi che lo hanno prodotto,trovandoli ancora impreparati alla cura.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.