“Prego per la mia Salerno”: video toccante di suor Rosaria ex prof alla Pirro

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
1
Stampa
E’  molto toccante, ed è anche diventato virale sui social, il videomessaggio di suor Rosaria Campisi, per diciotto anni superiora delle Suore Figlie della Chiesa di Salerno e, per trentatré, insegnante di religione nella Scuola media “Alberto Pirro”. Nel luglio 2018 si è trasferita in Puglia. Ma ieri – come scrive il quotidiano “Il Mattino” –  ha inviato sui telefoni dei suoi ex colleghi docenti della “Pirro” un semplice video di appena un minuto e sette second girato nella chiesa foggiana di San Domenico. «Una preghiera per ciascuno di voi , voi pregate per noi».

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

1 COMMENTO

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.