Tamponi operatori per emergenza Coronavirus lo chiede il Gruppo Pd Eboli

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Siamo in una fase importante e  delicata dell’emergenza COVID-19 i cui i contagi continuano ad aumentare, anche se in maniera contenuta  grazie a Dio,  nella nostra Eboli e nella nostra Regione.

Ma non bisogna abbassare la guardia dobbiamo stare a casa e rispettare le misure restrittive adottate dalle autorità per evitare che ciascuno di noi alimenti la catena del contagio.

L’emergenza epidemiologica è in atto da giorni, e mentre ci si attende il picco dell’epidemia nel mese prossimo,  continuano a persistere problematiche, che vanno risolte rapidamente, tra cui in primis quella di provvedere a controllare (ricorrendo ai tamponi o ai test rapidi già sperimentati) tutto il personale medico, paramedico e sociosanitario delle strutture pubbliche e private presenti sul territorio ebolitano e dell’intera Regione.

E’ questa una esigenza a cui bisogna dare da subito attuazione per assicurare la tutela della salute degli operatori del settore “i nostri angeli e eroi”, a cui va tutta la nostra solidarietà e riconoscenza per il lavoro che svolgono quotidianamente in trincea con responsabilità e abnegazione, oltre che per contenere i contagi e quindi la propagazione del virus.

Il personale delle le strutture pubbliche e private infatti rappresenta una delle  categorie più esposte che va controllata anche con periodicità per garantire loro stessi e i pazienti assistiti.

Proprio in questa logica bisogna agire, a nostro avviso, per risolvere anche un’altra criticità, più volte segnalata,  ma non totalmente risolta ossia la mancanza di DPI (mascherine, guanti, calzari, ecc.) per il personale medico, paramedico e socio sanitario nelle strutture ospedaliere pubbliche e nelle cliniche private.

Facciamo appello per la risoluzione di queste problematiche, non più differibili vista la situazione critica che viviamo, al Sindaco di Eboli, al Consigliere delegato alla sanità Coscioni e al Presidente De Luca affinchè provvedano presto in tal senso per garantire la tutela della salute degli operatori e dei pazienti ricoverati in tali strutture sanitarie.

Sono giorni difficili e delicati in cui sentiamo il dovere di ringraziare tutti coloro che sono in prima linea dagli operatori del settore sanitario, alle forze dell’ordine, al Governo,  alle amministrazione comunale, all’amministrazione regionale,  alle associazioni di volontariato, alla protezione civile e a tutti coloro che si stanno facendo in quattro per gestire al meglio questa emergenza nazionale e mondiale.

Una comunità riesce ad affrontare e a superare una sfida ardua come quella dell’emergenza sanitaria che stiamo vivendo solo se decide di farlo tutti insieme, con responsabilità,  collaborazione e solidarietà.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.