Aiuti a famiglie indigenti. Ecco i soldi a disposizione dei Comuni salernitani

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
6
Stampa
L’emergenza sanitaria scatenata dal Coronavirus, con il conseguente stop dell’Italia intera, ha già fatto sentire la prima mazzata economica e sociale. E’ a rischio la tenuta sociale del Paese: ci sono famiglie, già in difficoltà da una crisi endemica, che non riescono a soddisfare il bisogno primario: quello del cibo. Nuclei familiari che non riescono più a fare la spesa. È a loro, prima di tutto, che sono indirizzate le misure «contro l’emergenza alimentare» previste dal nuovo decreto Conte, firmato e annunciato ieri dal premier in una conferenza stampa. La Protezione Civile ha già ripartito i 400 milioni.  (LEGGI LA GAZZETTA UFFICIALE da pagina 90 l’elenco dei Comuni salernitani). Ecco quanto andranno ai Comuni della Campania.

L’ultimo dato nella tabella è la cifra spettante al Comune (la prima è calcolata sulla base dei residenti, la seconda sulla base dello scostamento tra il reddito dei residenti e quello nazionale).

Anteprima 24 scrive che ai comuni con popolazione sino a 5 mila abitanti è riconosciuto un contributo non inferiore a 20 mila euro;

ai comuni con popolazione da 5 mila a 30 mila abitanti un contributo di 50 mila euro;

ai comuni con popolazione da 30 mila abitanti a 69 mila abitanti un contributo di 80 mila euro;

ai Comuni capoluogo di provincia e di regione un contributo di 150 mila euro.

Ciascun comune può acquisire buoni spesa per l’acquisto di generi alimentari presso gli esercizi commerciali selezionati. I Sindaci dei comuni individuano la platea dei beneficiari del contributo, tra i nuclei familiari più esposti ai rischi derivanti dall’emergenza epidemiologica da COVID-19 con priorità per quelli non già assegnatari di sostegno pubblico. Il riparto per nucleo familiare del buono spesa è assegnato una tantum pari a 300 euro e il Comune provvede con ordinanza sindacale ad individuare i soggetti beneficiari. L’elenco dei fondi ripartiti Comune per Comune, è presente nella foto in aggetto all’articolo.

Nello specifico nella Valle del Sele, Tanagro e Alburni, il riparto dei fondi è così stabilito secondo i dati dell’Anci Campania:

Auletta 21.746,46;

Buccino 42.633,28;

Campagna 166.453,75;

Colliano 33.496,31;

Contursi Terme 27.119,14;

Palomonte 36.101,30;

Laviano 13.641,45;

Oliveto Citra 32.644,20;

Romagnano al Monte 3.418, 63;

Ricigliano 10.310,05;

San Gregorio Magno 39.496,60;

Valva 14.985,83;

Sicignano degli Alburni 31.285,20.

I dati, così come le card social, sono elaborati su fonti ANCI Campania e pubblicati sul canale social “Covid19-Focus SALERNO”.

A pagina 90 della Gazzetta Ufficiale l’elenco dei Comuni salernitani

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

6 COMMENTI

  1. 784 mila euro, siamo 170 mila = 4,60 euro a testa. se consideriamo solo gli indigenti, facciamo 30 mila = 26 euro; il tutto per 1 mese!!

  2. Non mi è chiaro fatti due conti il comune dichiara che su 56.000 nuclei familiari solo 2500 sono indigenti?

  3. Andranno tutti come al solito ai dipendenti di…. Salerno pulita e Salerno mobilità!

  4. Quali saranno i criteri, chi li deciderà, come saranno erogati e chi sarà adibito a tutto a chi dovrà dare conto dell’operato? Penso che sia questo ciò che dobbiamo domandare e non la solita demagogia ” mo vir e brogli, e sold e Dann a chill delle loro società ecc…” Bisogna che gli organi della guardia di finanza vigilano e facciano sentire il fiato sul collo a chi deciderà dove andranno i sussidi, altrimenti bisognerà fare un po’ di spazio nelle patrie galere.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.