Salerno: troppa gente a fare la spesa senza mascherina, la denuncia

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
8
Stampa
A scrivere è la sorella di commerciante: «Mio fratello gestisce un negozio di alimentari nella zona orientale di Salerno; appartiene cioè a quel ristrettissimo numero di esercizi rimasti aperti per garantire all’utenza l’approvvigionamento di prodotti di prima necessità. Fortunato, a suo dire, perché può ritenersi orgoglioso di poter continuare a dare il suo piccolissimo contributo alla comunità in un momento tanto funestato dall’epidemia».

In una lettera inviata alla redazione di LIRATV, la sorella di questo esercente di Salerno solleva un problema di cui l’amministrazione comunale dovrebbe e potrebbe occuparsi in maniera più incisiva: ovvero, imporre a chi entra nei negozi alimentari o nei supermercati l’utilizzo delle mascherine e dei guanti.

C’è delusione, ma anche tanta «rabbia e preoccupazione per quanto sta accadendo in questi giorni in negozio: molte persone entrano senza alcun tipo di protezione, pretendendo di essere servite in quanto l’ordinanza del 21 marzo scorso, a firma del sindaco Vincenzo Napoli, obbliga solo gli esercenti ad indossare mascherine e guanti». Una contraddizione, alimentata dall’arroganza e dalla superficialità di alcuni clienti.

«Mio fratello – scrive la donna nella lettera aperta – con la massima educazione e cortesia fa notare ai clienti che è soprattutto un dovere civico, quello di proteggere le persone tutte dal contagio, ma niente! Sembra che tutti insieme, in questo periodo, abbiano deciso di diventare virtuosissimi, di rispettare pedissequamente le leggi e di far valere tutti i propri diritti. Sono sicura di interpretare il pensiero di tutti i negozianti- prosegue la sorella del commerciante: non sarebbe il caso di apportare una piccolissima modifica all’ordinanza del sindaco Napoli?».

Una richiesta di buon senso, che ci sentiamo di sostenere, segnalandola con spirito costruttivo anche attraverso le nostre pagine sicuri che il Comune ragionerà sull’invito.

Fonte: LIRATV

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

8 COMMENTI

  1. Ripubblicate lo stesso articolo..allora davvero non capite? L’obbligo della mascherina per i clienti non esiste. Forse non avete mai indossato una mascherina, le persone la indossano e poi la toccano continuamente. È inutile così

  2. Il fratello della signora sta aperto per convenienza, non certo perché è un benefattore. Guanti e mascherine sono praticamente impossibili da trovare, anche volendo. Inoltre, e qui ci si dovrebbe appellare all’intelligenza delle persone che si lamentano, è stato più volte detto dalle autorità scientifiche competenti (le uniche titolate a parlare) che chi non presenta sintomi NON deve indossare né guanti né mascherine in quanto assolutamente inutile. Ancora: il 90% delle mascherine in circolazione non hanno alcuna efficacia e servono solo alle persone (ignoranti) a sentirsi più sicure; le uniche in grado di filtrare un virus sarebbero le ormai introvabili FFP3, alle quali in ogni caso andrebbero sostituiti i filtri ogni 4/6 ore. Da sottolineare che la confusione creata all’inizio e l’ignoranza di molte persone ha fatto in modo che le FFP3 finissero nei primi giorni della pandemia, facendole in molti casi mancare a medici e infermieri che ne avrebbero avuto realmente bisogno e che, purtroppo continuano a morire anche a causa dello scarso senso civico di molte persone, le stesse che non hanno ancora capito che devono uscire una volta alla settimana per fare una spesa che copra tale periodo e non andare in giro, anche più volte al giorno, per comprare pane e latte come se fosse un periodo qualsiasi. Ai signori fratello e sorella dell’articolo, Virologi di chiara fama, ricordo che non vi è alcun obbligo a restare aperti, per cui se hanno tanta paura possono anche stare chiusi o fornire loro stessi i presidi sanitari che ritengono più opportuni.

  3. Condivido pienamente. Troppe persone superficiali e sciocche in giro che ancora non hanno capito cosa si rischia.

  4. Le mascherine chirurgiche servono ad evitare che le goccioline (droplet) emesse dalle persone possano depositarsi sulle superfici. Servono anche ad evitare che colpi di tosse e starnuti possano far arrivare le goccioline ben oltre il metro, che rappresenta la distanza di sicurezza minima. Indossare la mascherina serve a proteggere il prossimo, è una misura di rispetto verso gli altri.

  5. State a casa!!! Quando uscite fate come si fece con la spagnola nel 1920,ci si copriva il viso alla meglio(anche con mascherina fatta in casa)metodo che usato da tutti avrebbe un senso…!!! Ma fino a che continui a trovare persone che dicono che le mascherine non servono…Stiamo freschi…!!! Si vadano a leggere la storia dell’influenza spagnola e più recente quella cinese dove ancora oggi è obbligatorio indossare la mascherina per tutti…!!! Tutti salvaguardano a tutti…!!! Ripeto indossate da tutti hanno un senso anche le mascherine fatte in casa insieme al distanziamento sociale…!!! Meditate gente…Meditate!!!

  6. Ribadendo l obbligo dei dispositivi solo ai commercianti, mio malgrado, non sono riuscito a trovare le ffpp3, uniche idonee. Ci sono solo quelle pseudo chirurgiche o le ffpp1 a costi esorbitanti (anche 10 euro anziché meno di 2). Costi aumentati come nei negozi alimentari…
    Se tale è la, comprensibile, preoccupazione perché allora, nonostante i rischi, ci sono panifici (che vendono pizzette) o pizzeriè (che vendono pane) che fanno entrare i clienti anche senza mascherina?……

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.