Archivio di Stato di Salerno aderisce a campagna #IoRestoAcasa e #LaCulturaNonSiFerma

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
L’ Archivio di Stato di Salerno aderisce insieme al MiBACT alla campagna #IoRestoAcasa e #LaCulturaNonSiFerma, presentando un saggio dei documenti più curiosi conservati dall’Istituto.
L’appuntamento di oggi ci fa incontrare con il documento più “penoso”, dato a Salerno, nel 1810.

Si tratta del progetto di costruzione di un palco per gogna e decapitazione nei locali del Tribunale di Prima Istanza di Salerno, affidato all’ingegnere Matteo Amato.
Nel carteggio che conserva il disegno, l’ingegnere Matteo Amato descrive le modalità di esecuzione del palco, che deve essere costruito in legno di pioppo:
«Si devono costruire due scanni di legno della lunghezza ciascuno di palmi 8, e di altrettanti palmi di altezza, su de’ quali si deve formare un tavolato, che deve occupare le dimensioni di palmi otto x 12, e quindi su di detto tavolato si deve adattare due altri scanni per uso da sedere di lunghezza ognuno di palmi otto quali nell’adoprarsi devono combaciare per la direzione di detta lunghezza, ma frammezzo ad esso si devono innalzare quattro impiedi di simile legname dall’altezza da sopra al piano da sedere di palmi 6, e questi devono essere distanti l’uno dall’altro di palmi 2, nelle cui cime dovrà essere conficcato un chiodo, e finalmente per salire in detto palco uno scalantrone di proporzionata altezza, ed in questo consiste detto palco servibile per la riferita pena …[…]»

ASSa, Intendenza di Principato Citeriore, b. 1411, fascicolo 1.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.