Pasqua a casa, De Luca: “Impariamo a rifare dolci fatti tra mura domestiche”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
23
Stampa
“Nessuno pensi di rilassarsi perché rischiamo di perdere tutto“. In diretta dalla sua pagina Facebook, dopo avere annunciato il piano economico straordinario varato dalla Regione, il monito del governatore campano Vincenzo De Luca è sempre lo stesso: restare a casa. “Ora arriva Pasqua – dice il governatore – è un periodo delicato.  Restiamo in casa, e impariamo a fare i pranzi come quelli che ci venivano offerti dalle nostre madri e nonni. Reimpariamo a fare i dolci a casa”.

Il presidente della Campania, in linea con le tradizioni culinarie locali, lancia una sfida : “Reimpariamo a fare le pastiere, impegnatevi“. Ma aggiunge: “Non ho l’audacia di dirvi pure di mangiarle, le prime saranno una zozzeria, ma vedrete che dopo i primi esperimenti impareremo di nuovo a fare pure i dolci in casa”. Tornando serio, il presidente ha richiamato tutti al senso del dovere: “Cerchiamo di essere responsabili anche e soprattutto a Pasqua, quando potremmo avere la tentazione di uscire. Un altro poco di sacrificio ci aiuterà a vedere la luce in fondo al tunnel, sono convinto che la stragrande maggioranza dei nostri concittadini comprende che è assolutamente necessario questo ulteriore sacrificio”.

Per il governatore, infatti, superata la Pasqua potrebbe aprirsi una nuova fase della quarantena:  “Se saremo tutti responsabili, da dopo Pasqua, dal 20 aprile o da fine aprile possiamo cominciare realisticamente a pensare a una seconda fase nella vita del nostro paese, ma tutto è legato all’evoluzione dell’epidemia”. E avvisa: “Non facciamo come è accaduto a Hong Kong e in qualche regione della Cina popolare dove avevano quasi azzerato il contagio, hanno allentato i freni e dopo neanche due settimane si è ripresentato il contagio. Noi dobbiamo azzerare il problema se vogliamo stare tranquilli in attesa di poter utilizzare il vaccino“.

Fonte Il Riformista

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

23 COMMENTI

  1. Addirittura la pasquetta con l’elicottero a Malta!!!!! Perché proprio Malta? Orlando forse ho sbagliato persona…

  2. Voglio solo esprimere un mio concetto senza ne insultare ne augurare niente a nessuno , ma io che prima ero contro De Luca adesso non posso fare a meno di dargli ragione.
    Se in campania non abbiamo avuto i casi della Lombardia è grazie a lui, ora volete uscire?? volete andare in pasticceria??? volete fare palestra??? SONO CAVOLI VOSTRI…
    l’unica cosa che a me spiace sono le persone che adesso non lavorano e spero che presto questo incubo per loro finisca.

  3. Ormai Viciè sei sulla home page di tutti i quotidiani più importanti online,appena parli!Ruoss!

  4. Già che ci sei querela pure me,sempre se non lo censurano il mio commento

  5. io invece stempererei gli animi , caro presidente , ma gli ingredienti delle pastiere li comprerebbe lei . No perchè i soldini sono finiti , sà dopo tre settimane senza lavorare…

  6. Per quelli che non ricordano…… ricordatevi cosa era Salerno prima di De Luca. Vi meritate di vivere in Africa. Buttavano la munnezza dal balcone prima di De Luca. Buffoni servi dei padroni come Salvini.

  7. arriva il covid, dici un bel po’ di cazzate in tv e risali nei sondaggi …. dopo la rielezione, dovrai proprio fare un bel monumento al pipistrello cinese … magari una fontana!

  8. Fa solo cabaret. Speriamo che il virus risparmi la Campania e se alla fine lui sarà un eroe non interessa. Per chi sa, lui non ha fatto e adesso parla un’ora per dire: state a casa. Una macchietta. Però state a casa. Poi se limitiamo i danni vedremo. Lui è da TSO

  9. Immensa stima per De Luca ma una freddura è d’obbligo: a casa sua si preparano per i babà!

  10. Orlando perché nn prendi pure tu il tuo elicottero e vai via dalla Campania ?
    Faresti un piacere a tutte le persone che si stanno sacrificando ” RESTANDO IN CASA”.
    GRAZIE di vero cuore

  11. Ancora sta storia De Luca e buono o è cattivo. De Luca e company sono il partito della pagnotta, fate proprio fatica a ficcarvelo in testa. Salerno è una città addomesticata e venduta.

  12. Bravo Orlando pienamente d’accordo…se avevamo infettati del nord…, ospedali in Campania sarebbero già crollati con tutti i soldi rubati da De Luca e i suoi amici…!!
    solo spettacolo e divieti assurdi come il cibo a casa…!!

  13. Pienamente d’accordo con Orlando..,qua gli ospedali non sono attrezzati come in Lombardia e chissà per quale motivo…!

  14. Che showman…..
    Continua a pensare che sparando ovvietà a raffica ottiene più consensi come fa il figlioletto apprendista.
    Ormai lo hanno capito tutti perché tutti lo dicono non solo Papino che pensa di aver scoperto l’acqua calda.
    Bisogna stare a casa!!!!!
    È inutile ripeterlo nei propri post propagandistici perché solo i parassiti ti apprezzano……

  15. Qualsiasi cosa farà il Governo Centrale o la Regione Campania o il Comune di Salerno a favore dei cittadini sarà un atto dovuto e non dovremmo ringraziare nessuno.
    Cosa avrebbero dovuto fare?
    Loro continuano ad intascare stipendi ed indennità che gli paghiamo noi ed avrebbero dovuto lasciare i cittadini in balia di sé stessi?
    Quindi ripeto: non dobbiamo ringraziare nessuno!!!!
    Per essere apprezzati dovrebbero ridursi drasticamente anche i loro lauti compensi anziché fare solo propaganda dicendo “armiamoci ed andate”.

  16. Al Sud gli Ospedali non sono mai stati a livelli del Nord, per ruberie fatte da tutti i partiti politici( scandalo lenzuole d’oro ….), ora puntare il dito contro l’ultimo….è giustizia sommaria.
    Ora non ci resta che stare a casa, è penso che in questo momento lo Sceriffo anche se fa meglio fritture e babà, sia la migliore pastiera che potevamo tenere.
    Se vi era uno che usava toni morbidi avevamo il triplo dei contagi.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.