Fuga verso le seconde case, boom di multe e stretta controlli per Pasqua

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
E’ concreto il rischio di  comportamenti avventati, dettati dalla stanchezza e dall’insofferenza, o semplicemente dalla superficialità, per il week-end di Pasqua. Per questa ragione – come scrive il quotidiano “Il Mattino” – il Viminale ha già annunciato una stretta sui controlli. Lo scopo è evitare il più possibile esodi, gite fuori porta, trasferimenti non giustificati nelle seconde case. Del resto, i dati delle sanzioni elevate nello scorso fine settimana, complice anche le giornate di sole, confermano che biosgna tenere la guardia alta. Le multe sono aumentate e hanno superato quota 9.300. E’ il numero più alto dal 26 marzo, cioè da quando è entrato in vigore il nuovo decreto.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.