Il piano del governo per la ripresa: 400 miliardi di fidi e rinvio scadenze fiscali

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Quattrocento miliardi per arginare i danni della crisi economica generata dallo stop alla gran parte delle attività produttive del Paese e per sostenere la ripresa.  Per le imprese – anche piccolissime – arrivano 200 miliardi di garanzie sui prestiti, mentre 200 sono i miliardi per l’export,  che si sommano ai 350 già previsti. In pratica lo Stato – come scrive il quotidiano “il Mattino” – garantirà i prestiti  che le imprese chiederanno alle banche, a patto che  le società più grandi non eroghino il dividendo sugli utili del 2019. Scatta poi un rinvio delle scadenze fiscali, il rafforzamento del golden power, cioè lo scudo per tutelare le aziende italiane da scalate ostili e vengono rinviate all’autunno le elezioni regionali e comunali.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.