Mascherine, Federfarma Campania: Autorità controllino le dinamiche di mercato

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
1
Stampa
Premesso lo stato di difficoltà nel reperimento dei DPI, comprese le mascherine, con i quali dotare in primis gli operatori sanitari, tra cui i farmacisti, impegnati a fronteggiare l’emergenza epidemica; constatato che il mercato delle mascherine, finora “sconosciuto” alle farmacie, ha subito, nella attuale circostanza epidemica, una deriva speculativa di cui sono vittime le stesse farmacie italiane, costrette a subire esose condizioni di acquisto applicate da aziende produttrici e/o società di intermediazione;

Considerato che la domanda da parte dell’utenza è destinata ad incrementarsi anche per effetto delle più recenti linee guida che ne raccomandano l’uso sociale;

Considerato, altresì, che la categoria dei farmacisti si rifiuta di partecipare anche solo passivamente alla descritta “filiera” speculativa;

Federfarma Campania invita le Autorità e Istituzioni, ciascuna nel proprio ambito di competenza, a coordinare iniziative e misure di moralizzazione del fenomeno, convinti che, in una fase di emergenza sociale e sanitaria, sia di prioritario interesse pubblico esercitare un opportuno controllo delle normali dinamiche di mercato.

È appena il caso di puntualizzare come la “legge” della domanda e dell’offerta,se accettabile quando tratta di normali beni di consumo, risulti intollerabile quando applicata a dispositivi di pubblica utilità e con la finalità di lucrare su uno stato di necessità. In questo quadro già si ipotizza di applicare a tali presidi una aliquota Iva agevolata.

Una misura più che mai opportuna ma che, per essere efficace e risolutiva, andrebbe collegata ad una politica di prezzi vigilati nella fase del rifornimento. Conseguentemente – conclude una nota – si invita la Regione Campania ad introdurre misure tendenti alla centralizzazione pubblica degli acquisti di detti presidi al fine di realizzare la relativa distribuzione sul territorio a cura delle Farmacie Campane.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

1 COMMENTO

  1. Ormai le ffp2, se si trovano, sono vendute a 10 euro ciascuna mentre prima scarso 2 euro. Indaghi la gdf dalla produzione al dettaglio. Di sicuro c è qualcuno che specula (delinque) fino a quando non saranno dichiarati dispositivi medici / sanitari.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.