Coronavirus: in Italia 4092 nuovi contagi e +431 morti, il dato più basso dal 19 marzo

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Calano le vittime. Dopo quasi un mese, il numero di vittime quotidiane torna a essere inferiore alle 500 unità. Quelli comunicati in questa domenica di Pasqua sono dati che vanno tutti in una direzione chiara: quello della speranza. Calano i ricoverati, gravi e meno gravi, stabili i dati dei guariti, dei nuovi positivi (soprattutto in rapporto ai tamponi eseguiti) e delle persone attualmente malate. Il professor Richeldi del Gemelli in conferenza stampa ha detto: “I dati dimostrano che misure stanno avendo impatto”.

I dati del nuovo bollettino della Protezione Civile parlano di un aumento dei malati (ovvero le persone attualmente positive) pari a 1984 unità (ieri erano stati 1996). Oggi sono ricoverate in terapia intensiva 3343 persone, 38 meno di ieri. Sono ricoverate con sintomi 27847 persone, 297 meno di ieri.

Resta alto il numero delle vittime. Nelle ultime ventiquattr’ore sono morte 431 persone (ieri le vittime erano state  619), arrivando a un totale di decessi 19899. I guariti raggiungono quota 34211, per un aumento in 24 ore di 1677 unità (ieri erano state dichiarate guarite 2079 persone).

Il numero totale di persone che hanno contratto il virus dall’inizio dell’epidemia è 156363 (4092 nuovi contagi rilevati nelle ultime 24 ore, ieri erano stati 4694). I tamponi fatti oggi sono stati  46720, (ieri 56609). Il rapporto tra tamponi fatti e casi individuati è di 1 malato ogni 11,4 tamponi fatti, il 8,8%.

Borrelli: “Ordinanza per l’assistenza migranti soccorsi”

“Ho firmato un’ordinanza per l’assistenza sanitaria e sorveglianza dei migranti soccorsi in mare o che hanno raggiunto il nostro territorio attraverso sbarchi autonomi. E’ un provvedimento necessario dopo quello interministeriale dei giorni scorsi secondo il quale i nostri porti non sono sicuri”. Ha detto in conferenza stampa il capo della Protezione civile Angelo Borrelli.

“E’ un provvedimento applicato per la prima volta e per i 156 migranti che sono attualmente sulla nave Alan Kurdi”, ha aggiunto.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.