Covid: 75mila morti in Europa. L’infettivologo, “Focolai ora nelle case”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
3
Stampa
Sono 75mila i morti per il coronavirus in Europa. Lo rende noto l’Afp. Nuovo aumento delle vittime in Spagna: 619. “I dati oscillano in base al numero dei tamponi e là fuori ci sono 10 volte i positivi accertati, che continuano a spargere il virus anche semplicemente tra i parenti durante le feste”.

Il coronavirus è presente nelle case. A spiegare come sta evolvendo l’andamento del virus è l’infettivologo dell’ospedale Sacco di Milano Massimo Galli che chiarisce che l’oscillazione dei numeri varia molto anche in base al numero di tamponi che vengono fatti.

Intervistato da La Stampa spiega come ci siano diversi focolai di virus all’interno di gruppi familiari chiarendo però che molti restano in isolamento in casa e che la malattia evolve senza bisogno di ricovero ospedaliero. Questo significa anche che il virus sta perdendo la sua forza, secondo l’infettivologo: «Da una settimana i casi sono meno gravi e non portano pressione sugli ospedali».

Il motivo di questo andamento è dovuto alla conoscenza del virus stesso: «All’inizio i malati erano gravi perché rimanevano a lungo in casa in un periodo in cui non si sapeva nulla della malattia mentre questa circolava. Ora con le misure di distanziamento tutti sono sensibilizzati e appena uno sta male corre in ospedale. Chi rimane in casa ha una forma leggera, ma può creare dei focolai che perpetuano il contagio».

Galli spiega che sarà necessario imparare a convivere con il virus, ma per far questo si dovrà fare maggiore attenzione alle persone in quarantena. L’ipotesi di metterli in alberghi o strutture isolate non è da escludersi, solo in quel modo si potrà avere la certezza che non hanno contatti con altri e non potranno infettarli.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

3 COMMENTI

  1. se stessimo a sentire i tanti luminari che si avvicendano nelle televisioni e sui giornali ne avremo una ricetta semplice,non sanno cos’e’ questo virus-non sanno come curarlo-non sanno con quali misure si puo attenuare,totale sono anche loro allo sbando.

  2. La prossima mossa del governo e di de luca è sbatterci fuori dalle nostre stesse case. ….mentre i beoti cantano fuori i balconi e fanno la spia se qualche nemico concittadino viene avvistato sotto il portone.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.