Il licenziamento di Greco finirà in Parlamento, Iannone: “Vergognosa purga”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
23
Stampa
Non si placano le polemiche per il licenziamento da parte dei vertici dell’azienda sanitaria universitaria Ruggi di Salerno, dell’infettivologo Luigi Greco, prima richiamato in servizio dal pensionamento e poi esautorato per le critiche che aveva espresso al trasferimento del reparto di Malattie infettive al neo Covid Hosptal “da Procida”. La vicenda sarà oggetto di un’interrogazione parlamentare, presentata da Antonio Iannone, senatore salernitano di Fratelli d’Italia: “Nel momento in cui servono medici per curare i malati di coronavirus, nel momento in cui medici in pensione sentono il dovere di rientrare in servizio per onorare il loro giuramento anche mettendo a rischio la propria salute e quella dei propri cari, in Campania viene licenziato l’infettivologo Luigi Greco per aver espresso perplessità sulle soluzioni organizzative che si stavano mettendo in campo. È così che si pensa a purgare un medico per esercizio della sua libertà, in Campania non ledere la maestà di De Luca e dei suoi dirigenti sanitari è più importante del salvare vite umane”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

23 COMMENTI

  1. Iannone non la conosco e non entrò nel merito ma (e sottolineo ma) ogni volta che parla mi trasmette un senso del ridicolo senza eguali.
    Perdoni la franchezza e possa questa affermazione farle rendere conto che è arrivato il momento che per occuparsi di politica occorrono i tributi, altrimenti è meglio fare altro.

  2. Avere ospedali separati per infetti e non infetti mi pare una cosa logica, cosa c’è sotto tutte queste polemiche? Non so voi ma se devo portare un mio caro all’ospedale preferisco che i malati di covid siano curati altrove.

    Inoltre questo signore è andato nobilmente come medico al fronte o è andato a discutere scelte logistiche ed organizzative?

  3. De Luca é il male assoluto, va licenziato lui. Fosse per me gente come De Luca starebbe a oulire le strade o i cessi.

  4. Definire Iannone politico è davvero una grande offesa per la politica. E’ solo un soggetto che sa cavalcare furbamente l’onda per fare populismo; basta analizzare quanto scritto nell’articolo “nel momento in cui medici in pensione sentono il dovere di rientrare in servizio per onorare il loro giuramento” (questo fa intendere che il medico interessato fosse rientrato di sua volontà in servizio come volontario) … “in Campania viene licenziato l’infettivologo Luigi Greco per aver espresso perplessità sulle soluzioni organizzative” mi domando se per Iannone sia logico in questo momento così particolare che Greco sollevi pubblicamente le sue perplessità anziché discuterle nelle sedi opportune evitando confusione nel marasma in essere.
    Ma tutto ciò non ha interesse per Iannone perché è molto più importante cavalcare l’onda per far circolare il suo nome e quello del partito in cui milita.
    Utilizzi la sua capacità dialettica (a dire il vero di basso livello) per far comprendere ai suoi commilitoni (oops volevo dire concittadini) che bisogna stare a casa non perché lo ha imposto lo stato ma perché (come fra l’altro ha detto più volte il Dott. Greco) è l’unico sistema per fermare il contagio.

  5. “Nel momento in cui servono medici per curare i malati di coronavirus, nel momento in cui medici in pensione sentono il dovere di rientrare in servizio per onorare il loro giuramento anche mettendo a rischio la propria salute e quella dei propri cari”….le stesse parole ma ribaltate per dire che….medici che sono morti e che nelle loro funzioni hanno fatto anche i portantini, ecco il mammassantissima che a 80anni da ex primario, abituato a comandare e e fare il barone ed illuminare della medicina, che spara sentenze sudeicisioni già prese.Bene hanno fatto per mea mandarlo a casa. Cose da pazzi, c’è pure chi lo difende e ja

  6. L’intervento di Iannonne ancor di più mi convince a votare De Luca,avete un’abilitá a darvi la zappa sui piedi…ho detto tutto…

  7. I SALERNITANI ED I CAMPANI NON SI MERITANO LE PURGHE E I MANGANELLI DI DE LUCA. CI MANCA SOLO IL MINIO
    MANDIAMOLO A CASA CON LE PROSSIME ELEZIONI.

  8. Grande senatore Iannone andate avanti e fate chiarezza su questa vicenda , complimenti al prof.Greco e vergogna a chi a pensato di licenziare una persona come Greco di grande esperienza e professionalità,questa e democrazia?, non credo , REGIONE CAMPANIA A CASA.

  9. Questo accade a chi non asseconda la linea dettata da De Luca. È vergognoso. In un momento critico come questo, a persone come il prof. Greco andrebbe fatto un monumento e non licenziarlo. Se oggi tantissimi operatori del settore laboratori di ristorazione/pizzerie/ pasticcerie fanno la fame, e non hanno la possibilità di fare consegne a domicilio (come accade in tutto il resto dell’Italia), la colpa è di De Luca. E non difendetelo sempre, è vergognoso. Sta sfruttando il momento per dare sfogo al suo ego e alla sua mania di comandare. VERGOGNOSO

  10. Non so se il medico in questione avesse ragione o meno. Ma, sul piano democratico ed istituzionale, nonché morale, l’azione repressiva conseguente attuata, penso che sia cosa gravissima che dovrebbe suscitare preoccupazione ed attenzione in tutti i cittadini.

  11. De Luca … con il suo cerchio magico ha ridotto Salerno a quello che è … VERGOGNA …….. e poi sempre a tutelare il suo cerchio magico Di Nesta Bruno in primis …. ti conosciamo mascherina …….

  12. Il dottore greco é ed é stato uno dei migliori infettivologi in circolazione, un punto di riferimento per il San leonardo. É al di sopra di ogni strumentalizzazione politica.

  13. Strumentalizzare la vicenda di un medico in chiave antideluchiana è francamente squallido. Ma non c’è da stupirsene. Sicuramente parlare di licenziamento è improprio trattandosi di una persona in quiescenza. Greco, bravo e scrupoloso clinico, è stato chiamato per dare una mano di esperienza ed un supporto al reparto in cui ha operato per decenni. Ed in verità la vicenda va approfondita ascoltando tutte le parti in causa. Greco, fumantino di natura, avrebbe espresso critiche circa un presunto deficit organizzativo e funzionale del polo Covid del Da Procida ed una presunta inutilità del modulo di nuova installazione a San Leonardo. Critiche che andrebbero analizzate rispetto al contesto entro cui vanno calate. Una vera e propria emergenza a Salerno città non v’è mai stata, ma non bisogna trascurare la provincia e possibili focolai che potrebbero nascere se nei prossimi giorni le cosiddette aperture dovessero fallire. Non dimentichiamo che Greco, come in verità altri e più noti colleghi, ebbero a definire Covid-19 al pari di una banale forma influenzale con evanescenze cliniche ai primi caldi. Un minimalismo non confortato dai fatti. Purtroppo. Ma non è stato l’unico a dare una lettura impropria di questo nuovo ceppo virale.

  14. ed i relativi commenti di chi già allora aveva manifestato le proprie perplessità sulla persona.

  15. Licenziare chi sta già in pensione ? Vorrei conoscere il vostro pusher, voi siete ossesionati da De Luca Quello di Forza Italia che fa opposizione sui social ed è all’opposizione da 24 anni……..quest’altro che parla con la e aperta………ma voi siete il nulla politicamente. Riguardo al dottt. Greco nulla da discutere professionalmente ma se è stato richiamato per fare il medico perchè vuole fare politica? E i pappagalli che tentano di marciarci.
    R I D I C O L I !!!!!

  16. Si si il numero uno!!!!
    Se era per lui avrei perso mia moglie più di 15 anni fa.
    Scappammo dal Suo reparto
    Per approdare a S.Giovanni Rotondo dove mia moglie fu curata e salvata.
    Inoltre Dottore scorbutico, ineducato e presuntuoso.!!!!

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.