«Non è covid»: imprenditore salernitano torna a casa e muore con un aneurisma

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
7
Stampa
E’ stato stroncato, nella notte tra venerdì e sabato santo, a causa di un aneurisma all’aorta addominale. L’uomo, stando a quanto riferito dal quotidiano “Il Mattino”, a causa di alcuni sintomi febbrili e di un rigonfiamento al piede è giunto presso l’ospedale Ruggi di Salerno per effettuare dei controlli.

Dopo essere stato sottoposto al tampone per il Covid-19, il cui esito è risultato negativo, è rientrato a casa. Nonostante l’esito negativo del tampone, però, l’imprenditore ha continuato ad accusare diversi problemi di salute, che l’hanno condotto ad un nuovo trasferimento al Ruggi. Durante il trasporto, però, è deceduto.

La causa della morte, stando a prime indiscrezioni, sarebbe dovuta ad un aneurisma all’aorta addominale. L’imprenditore, Antonio Coppola, 51 anni, impegnato nel settore pubblicitario era originario di San Marzano sul Sarno – come scrive “Il Mattino” – ma residente da diversi anni a Salerno, nei pressi di Sant’Eustachio. L’imprenditore lascia la moglie Raffaela, tre figli molto giovani e la madre Lucia Pagano, storica sindacalista dell’Agro nocerino sarnese.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

7 COMMENTI

  1. E questa è l’eccellenza decantata ancora una volta pochi giorni fa dal Governatore. Per cortesia tacesse sul punto sarebbe più credibile

  2. L’articolo come sempre è scritto con i piedi, ovviamente per tirare l’acqua al proprio mulino ,e sicuramente non riporta come sono andate le cose, ed i meccanismi nello specifico,prima di scrivere CARI “GIORNALISTI” apprendere da varie fonti, prima di infangare come sempre questo ospedale, perché siete davvero pessimi.
    FORSE SI È AUTODIMESSO perché voleva tornare a casa, FORSE non ne era al corrente del SUO STATO DI SALUTE… Finitela di fare GIUDICE, GIURIA, GIUSTIZIERE, perché avete davvero rotto le palle.

  3. Ormai si pensa solo a sto caxxo di virus e si sottovalutano gli altri problemi di salute , questa è la situazione negli ospedali italiani che sanità di merda … RIP

  4. hippocampus ha ragione antonio, si pensa solo al covid ma le altre malattie non si fermano!!

  5. È la stessa sanità di cui per fortuna o purtroppo non potete fare a meno, quindi se vi beccato questo CAXXO DI VIRUS, fatevi curare dall’amico che ha lo studio privato, o dai privati stessi, oppure vi fate RACCOMANDARE DAL PRIMARIO di turno per un posto nel pubblico… Perché si, la verità è questa, la realtà del Salernitano medio che la raccomandazione dietro la porta, vigliacchi incoerenti

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.