Salerno in lockdown, è la Pasqua più triste. Strade vuote e città fantasma

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
16
Stampa
Deserta, blindata, triste. Salerno è una città spenta, nel giorno di Pasqua in cui splende il sole e c’è un clima mite che in tempi normali avrebbe gremito Corso Vittorio Emanuele nelle sue vie dello shopping e dei bar ed Lungomare con Santa Teresa in primis annesse le loro attrattive.

Avremmo avuto la fila di visitatori alla Cattedrale del Duomo e le file di auto e scooter in direzione della Costiera Amalfitana. Le code per il gelato del “Nettuno”, le liste per prenotarsi alla ricerca di un preziosissimo tavolo tanti ristoranti della città e del centro storico. E invece no: non c’è nessuno. Il silenzio è surreale. Le panchine senza anziani, le giostrine senza bambini. Sembra una città abbandonata all’improvviso.

Questo evidenzia sicuramente il grandissimo senso di responsabilità dei salernitani che sin dall’inizio hanno risposto benissimo all’emergenza, evitando folle, assembramenti e rispettando in modo egregio le norme previste dalle autorità salvo qualche eccezione.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

16 COMMENTI

  1. Whatsapp vero fra due amiche (Serena e Maria), entrambe sposate con figli e casa propria:
    – Serena: Ciao Marì, auguri di buona Pasqua! Che fate?
    – Maria: Ue Serè auguri anche a te. Stiamo a casa
    – Serena: eh pure noi, stiamo a casa dai miei genitori
    uahAHUhauhuaHUAHUAHuHAuHAuHAUhAuhuhauhU

  2. Mai cosi’ pulita come in queste immagini…..i zozzoni che insozzano….stanno a casa…e la’ dovrebbero stare…citta’ pulita…aria buona….via i zozzi da SALERNO…..VIAAAAAAAA

  3. do stanno sti tappeti di merda di cani…fammi capi’…..metti gli occhiali…e guarda bene…..io non vedo , che da ancora piu’ segno di incivilta’….bottiglie qua e la….residui dei pub …..pacchetti di sig….e vomiti di bouverage….che mi fanno piu’ schifo dei tappeti….evidentemente odi i cani e quant altro…..che sul ponte del’ arcobaleno laddove stanno i cani , ti diano la corsa…..x arrivare al Purgatorio…..

  4. Che paese di pecore, uno dice una cosa e tutti in silenzio eseguono gli ordini. Che vergogna!

  5. Andasse a fare il giro nella periferia e non nelle arterie principali.
    Sai quante personcine per strada che se ne fottono dei divieti.

  6. Si confermo, oggi una marea di famiglie che vivono vicine e frotte di vicini di casa si sono riuniti, anche in buona fede, perchè convinti che è sufficiente non circolare in strada e restare fra quattro mura, anche se non sono le tue mura. La maggioranza delle persone non hanno capito come si diffonde questo virus, pur essendoci stata una massiccia campagna informativa, dalla più scientifica a quella destinata ai bimbi. Questo ha innescato la ovvia necessità di emanare ordinanze apparentemente dittatoriali, che prontamente sono state ovviate dai più “intelligenti”, che grazie alle loro geniali menti argute in un batter d’occhio hanno trovato la soluzione per bypassarle. L’ignoranza regna, poveri noi

  7. Per il sig. da Canaro convinto…. , fai un giro su marciapiedi dietro il liceo classico di piazza San Francesco e poi potrai parlare

  8. Io cerco di non odiare nessuno tra le persone, mentre rispetto tutti gli animali a prescindere. Solo un troglodita non riconosce che il gravissimo problema delle deiezioni canine, solide e liquide, pregiudica la salute pubblica e il decoro cittadino, oltre ad altre tipologie d’inquinamento, è chiaro. Ma, il problema, a cui faccio cenno, è tanto più urgente quanto più si avvicinano le alte temperature. Il fenomeno della diffusione incontrollata di animali d’affezione negli appartamenti, in contesti urbani congestionati, è il segno di un degrado culturale e di schizofrenia sociale senza precedenti. Mi aspetto dai proprietari di animali, dai produttori di prodotti per animali e dagli animalisti una responsabile azione di autoeducativa e un impegno politico a pretendere zone della città adibite specificame allo smaltimento dei bisogni di questi caxxo di amici a 4 zampe.

  9. cioè l’aumento d’individui che prendono un animale domestico è segno di degrado e sopratutto schizofrenia?

  10. x povera salerno vai su un monte solo tu nella tua vita ideale, sempre pronti a criticare gli altri … società di m3rda….

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.