De Luca scavalca il governo e tiene chiuse le cartolibrerie

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
16
Stampa
Il commercio al dettaglio di vestiti per bambini e neonati è consentito nelle mattinate del martedì e del venerdì con orario 8 alle 14 mentre nella settimana del 1° maggio 2020, l’apertura è consentita nelle mattinate del martedì e del giovedì, secondo l’orario sopra indicato.

E’ questo, in sintesi, l’ultimo atto del governatore De Luca. Nella giornata di ieri ha infatti firmato una nuova ordinanza che contiene ulteriori misure per la prevenzione e gestione dell’emergenza epidemiologica da Covid -19. Lo scrive Le Cronache nella sua edizione consultabile soltanto on line nel giorno di Pasquetta

Nello specifico, infatti, vengono prorogate le precedenti ordinanze, allineandole alle indicazioni nazionali, fino al prossimo 3 maggio, e inserisce nuove prescrizioni per i cantieri e il commercio.

Per i cantieri: È sospesa l’attività dei can tieri edili su committenza privata, fatti salvi – limitatamente alle attività consentite dalla vigente disciplina nazionale – gli interventi urgenti strettamente necessari a garantire la sicurezza o la funzionalità degli immobili, l’adeguamento di immobili a destinazione sanitaria finalizzati allo svolgimento di terapie mediche durante il periodo emergenziale, gli interventi di manutenzione finalizzati ad assicurare la funzionalità di servizi essenziali, il ripristino della messa in sicurezza dei cantieri, ove necessario, e in ogni caso con obbligo di adozione dei dispositivi di protezione individuale da parte del personale impiegato e delle ulteriori misure precauzionali previste dalla disciplina vigente;

Per i lavori a committenza pubblica, fatti salvi l’avvio e la prosecuzione di quelli concernenti le reti di pubblica utilità e l’edilizia sanitaria, nonché degli interventi volti ad assicurare la messa in sicurezza e la funzionalità degli immobili, le stazioni appaltanti, sempre limitatamente alle attività consentite dalla vigente disciplina nazionale, valutano la differibilità delle singole lavorazioni o interventi in corso ovvero programmati.

Per il commercio: il commercio al dettaglio di articoli di carta, cartone, articoli di cartoleria e libri è sospeso, ad eccezione di quello già esercitato nelle edicole, negli ipermercati e nei supermercati, nelle tabaccherie, nonché dalla grande distribuzione multimediale e via internet; il commercio al dettaglio di vestiti per bambini e neonati è consentito nelle mattinate del martedì e del venerdì con orario 8 alle 14.

Nella settimana del 1° maggio 2020, l’apertura è consentita nelle mattinate del martedì e del giovedì, secondo l’orario sopra indicato. Per quanto riguarda il trasporto pubblico, invece, è obbligatorio adottare dispositivi di protezione individuale per il personale a bordo e per i passeggeri così come è obbligatoria la sanificazione dei mezzi.

Fonte LeCronache

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

16 COMMENTI

  1. Bene così! Questa apertura delle librerie e cartolibrerie avrebbe dato un alibi in più ai forzati dell’uscita a tutti i costi in barba al rispetto del prossimo, magari senza mascherina.

  2. Va improntata una class action contro alcuni provvedimenti restrittivi del signor Vincenzo De Luca. Dovrebbero improntarla i ristoratori/pizzaioli per la chiusura totale delle loro attività senza prevedere almeno la consegna a domicilio, come avviene invece in tutta Italia. Il signor De Luca, sta approfittando di questa tragica circostanza per dare sfogo al suo ego e alla sua mania di comando… ed anche esibizionistica. Diversamente non si parlerebbe di lui. Mi aspetto i commenti dei suoi vassalli.
    p.s.: Alcuni dei fondi assegnati alla cittadinanza, tipo buoni spesa ecc ecc. non sono altro le fondi già stanziati, precedentemente all’emergenza covid19, dalla Regione Campania. Alcuni dei quali, spostati. L’occasione era “ghiotta”, però, per farne pubblicità e passare come il “soccorritore/salvatore” dei più deboli. Speriamo che i cittadini TUTTI si ricordino, alle prossime elezioni regionali, chi sono veramente De Luca e family.

  3. L’importante è che Pierino e Robertino abbiano il loro bello stipendiuccio assicurato, gli altri possono anche morire di fame in nome della salute pubblica

  4. quindi grazie al genio, chi deve comprare cose estive per i bimbi creerà assembramenti davanti ai negozi vista l’esigua apertura!! e poi è l’unico genio italiano che non permette consegne a domicilio!!!!

  5. CITTADINO DI PASTENA!!!!!!!! TI STA BENE QUANDO SENTI DIRE CHE IL SUD è STATO COLPITO LEGGERMENTE. A CHI DEVI RINGRAZIARE? PROPRIO ALLA CAPARBIETA’ DI MOLTI PRESIDENTI DI REGIONE CHE HANNO MANTENUTE QUESTE RESTRIZIONI, IO NON SONO NE DI DESTRA E NE DI SINISTRA IO GUARDO CHI FA LE COSE!!!!!!!!!! SE TU HAI UNA PIZZERIA O UN RISTORANTE MI DISPIACE MA A SCEGLIERE LA VITA O LA MORTE, SCUSAMI IO SCELGO LA VITA, PURE SE DOMANI DOVESSI ANDARE COL CAPPELLO A CHIEDERE ELEMOSINA.’ PRIMA DI PARLARE GUARDA QUELLO CHE STA’ SUCCEDENDO E FATTI LA DOMANDA. PENSACI E POI MI RISPONDI. IO NON STO’ LAVORANDO DA UN MESE E MEZZO HO SCELTO LA VITA!!!!!!!!!

  6. Non c’è un associazione di categoria che ha fatto un ricorso al tar.
    Voglio sapere come giustificare un corriere che fa 500 consegna al giorno, possa essere più “sanificato” di un garzone di una pizzeria che fa 3/4consegne e torna in Pizzeria dove si può igieniza e cambiare i vari DPI. Vorrei sapere il motivo scientifico di questa situazione.

    Infine commercianti e ristoratori, finitela di lamentarvi e fate cose concrete!

  7. Dato che la scuola non è in ferie e le insegnanti non curanti chiedono continuamente stampe di compiti, letture di libri per narrativa, si scrivono pagine e pagine di quaderni nelle materie varie, le cartolerie erano più utili dei negozi per bambini che in mese non potevano essersi trasformati da lillipuziano in ciclope… Ma per noi quederni risme di fogli penne matite etc.. Sono necessarie.ma lasciate convinto quel poveraccio mentecatto di DeLuca che lui può scavalcare qualcosa.. Io gli consiglierei la ringhiera del balcone così finalmente si toglie per sempre dalle palle della Campania.. Un coglione in meno al mondo..

  8. voglio augurarmi che il popolo campano alle prossime elezioni regionali si ricordi di votare un amministratore con gli attributi (non un governatore)tale qualifica fa credere di essere onnipotente, visto che il governo nazionale decide una cosa anche se sbagliata, il potente della regione deve sempre modificarla, per dire qui comado io è si fa cosi!

  9. Sono convinto del fatto che se il virus avesse attecchito prima in Campania, anziché in Lombardia, sarebbe stata una carneficina (vista la Sanità che ci ritroviamo come testimoniato anche dall’ultimo servizio di Report).
    Fortunatamente abbiamo avuto il tempo di organizzarci e fare tesoro di quanto fatto, in bene ed in male, al Nord.
    Da noi qualcuno fa il gradasso ma dovrebbe ringraziare la buona sorte.
    Ma lui è molto intelligente e lo sa, ma deve recitare il suo copione.
    Anche i parassiti che lo sostengono dovrebbero rendersene conto, ma loro sono costretti in attesa dell’aiutino.

  10. Ignoranza tanta al sud !!!! X carità e o sceriffo (De luca) doveva pensarci prima alla sanità!!! Adesso si sveglia e s improvvisa salvatore dell’epidemia…..aiutooooo poveri a noi !!!! Dopo la QUARANTENA ci aspetta l’immunità di gregge……i virus ci sono e ci sarannno x il resto della nostra vita. Qui sulla terra siamo ospiti……auguri !!! ce tocca combattere pure con l’ignoranza e la voglia di protagonismo. La verità si verrà a sapere con il tempo…..e ne sentiremo delle belle.votate ragazzi…..votate!!!!! 😬😱😞😷

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.