Infermiere positivo al “Ruggi”, FP Cgil chiede tamponi a tutto il personale

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
4
Stampa
La notizia della positività al tampone di un infermiere del Presidio Ospedaliero “Ruggi d’Aragona” di Salerno, che nei giorni precedenti era invece risultato negativo al test sierologico, rende ancora più evidente l’esigenza di sottoporre tutto il personale medico sanitario a tampone, per un’istantanea ufficiale e attendibile dello stato di salute degli addetti alla cura e all’assistenza presso le strutture.

Questo è l’invito che la Funzione Pubblica CGIL di Salerno invia alle Aziende Ospedaliere e Sanitarie del territorio salernitano, accogliendo quanto annunciato ieri dal Governatore De Luca  sulla predisposizione nel breve tempo di un Piano Regionale per lo screening di massa tramite tampone, a partire dal personale sanitario.

Gli aggiornamenti sulle indicazioni del Ministero della Salute in merito ai test diagnostici, resi noti da una circolare del 15 aprile della FOFI, confermano infatti che il tampone rino-faringeo resta, al momento, l’unico strumento valido per l’accertamento della positività al Covid-19; i test sierologici rapidi (quelli che identificano gli anticorpi IgM e IgG) non sostituiscono il tampone.

L’impiego dei test sierologici nell’ambito della diagnostica di infezione da SARS-CoV-2, necessita di “ulteriori evidenze sulle loro performance e utilità operativa”. Secondo il parere espresso dal Comitato Tecnico Scientifico, “non possono, allo stato attuale dell’evoluzione tecnologica, sostituire il test molecolare basato sull’identificazione di Rna virale dai tamponi nasofaringei secondo i protocolli indicati dall’Oms”.

Viene ribadito inoltre che “l’unica diagnosi attualmente valida resta pertanto il tampone rino-faringeo”. Ci auguriamo dunque che si possa accelerare nel più breve tempo possibile affinché si accerti lo stato di salute degli operatori.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

4 COMMENTI

  1. son quasi 2 mesi da codogno e gli operatori sanitari ancora non sono stati sottoposti a tampone: ma in che paese di mer*a viviamo?!?

  2. Sbaglio o ieri avevate scritto che i tamponi fatti al Ruggi erano tutti negativi.
    Ennesima balla????

  3. Comunque anche se pensionato continuo a vedere la CGIL che è l’unica a porre questioni e chiedere interventi in questo periodo. Non sono mai iscritto ad un sindacato ma ora è il momento che i sindacati si devono far sentire.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.