Coronavirus, Piero De Luca (Pd): “Emendamento per sbloccare Fondi FSC per Regioni”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
9
Stampa
“Come è ben noto, l’epidemia del Covid-19 sta determinando gravi conseguenze anche sul fronte economico e sociale. Queste conseguenze sono ancor più gravi nelle Regioni del Sud, per le pregresse criticità del tessuto economico, con specifico riferimento agli alti tassi di disoccupazione ed alle estese fasce di povertà.
Sono urgenti misure volte a fronteggiare il fabbisogno di strutture e apparecchiature sanitarie, bisogni primari delle popolazioni colpite, insieme alla definizione di programmi per il rilancio degli investimenti in favore della ripresa per la cosiddetta fase due”.
Lo sottolinea il deputato Piero De Luca, capogruppo del Partito Democratico in commissione Politiche europee. “Il presente emendamento al DL Cura Italia – spiega il deputato dem – muove dalla consapevolezza che gli attuali, complessi, meccanismi normativi di riprogrammazione delle risorse del Fondo di Sviluppo e Coesione (FSC) non sono compatibili con le urgenze imposte dalla grave emergenza in atto.
Pertanto si propone l’introduzione di una norma di semplificazione ed accelerazione, che consenta alle Regioni l’immediato utilizzo delle risorse FSC (destinate per l’80% al Mezzogiorno e il 20% al Centro Nord), che sono ancora disponibili per il mancato impiego nei periodi del programma 2014/20 e precedenti. Si tratta di eliminare vincoli burocratici o legislativi, e prevedere un modello efficace e prontamente operativo perché ogni Regione possa utilizzare le proprie risorse FSC al fine di coprire le spese e gli investimenti complessivi legati all’emergenza Coronavirus, in armonia con quanto si sta decidendo anche per i fondi strutturali europei”
Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

9 COMMENTI

  1. era da un pochino di tempo che non si vedeva prezzemolino ogni minestra,ci mancava la sua lungimiranza e sapienza politica!!!!!!!!!!!!!!!poveretti noi in che mani stiamo. non censurare.

  2. Bravo a fare le dichiarazioni su tutto per la visibilità, ma quando gli sottoponi le questioni e come risolverle non ti degna neanche di una risposta.

  3. Adesso sono tranquillo!
    Ora che anche oggi ha sprecato fiato, tutti i problemi saranno risolti (come sempre😂).
    Redazione, sarebbe bello sapere che pensano i salernitani del tipo dell’articolo : perche’ censurate?

  4. Vi state preparando la tavola per bene tu e papino.ma stavolta la gente sicuramente si è svegliata.PD e 5-SCIEM andranno a casa alle prossime elezioni.

  5. Con queste dichiarazioni con il turismo in ginocchio e con il sicuro aumento delle tasse ai campani non posso dire altro che FUORI I DE LUCA. LIBERATE LA CAMPANIA

  6. si di sicuro vinceranno’ le elezioni degli scemi e non troveranno piu’ un’accozzaglia dei 5 stelle a riportarli a galla,erano morti e puzzavano alle ultime elezioni.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.