Giffoni piange Lucio Truono, 43enne, morto a Londra per il Covid19

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
1
Stampa
Non ce l’ha fatta Lucio Truono, 43 anni, morto a Londra per il Covid19. L’uomo era originario di Giffoni Vallepiana, in provincia di Salerno, e negli anni ’90 era stato collaboratore di Claudio Gubitosi, direttore del Giffoni Film Festival.

Truono sarebbe stato visitato in un ospedale di Londra, dove risiedeva da diversi anni e lavorava come orafo, ma i sanitari l’avrebbero rimandato a casa, dove è morto, forse per le conseguenze del virus.

Nei giorni scorsi il 43enne si è ammalato. Le sue condizioni sono degenerate fino al decesso. Il direttore del Festival del cinema di Giffoni Claudio Gubitosi ha scritto una lettera al ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, chiedendo di fare luce su quanto accaduto.

Il direttore del Festival del cinema di Giffoni Claudio Gubitosi ha scritto una lettera al ministro degli Esteri, Luigi Di Maio: “Caro Luigi, abbiamo appreso con dolore e rabbia che il nostro concittadino, Lucio Truono,43 anni, mio collaboratore negli anni ’90, è morto a Londra per Covid 19.Trasferitosi in Inghilterra da anni,dove lavorava per una azienda orafa,è stato trovato morto da solo in casa nel quartiere di Hatton Garden. Lucio si era recato in ospedale perché accusava un forte stato febbrile, sperando di essere ricoverato. I sanitari lo hanno rispedito a casa.Le sue sue condizioni si sono aggravate fino alla morte. Una sua amica, sollecitata dagli amici di Giffoni che erano in contatto con lui e non rispondeva piu a telefono, si è recata sul posto e ha chiamato la polizia che entrata in casa , ha trovato questo povero ragazzo riverso sul letto. Credo che questi sanitari inglesi abbiano commesso un crimine. Ti prego di segnalare questa terribile storia alla nostra Ambasciata a Londra perché possa fare luce e acquisire tutte le informazioni utili. Grazie per quello che farai”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

1 COMMENTO

  1. I medici andrebbero radiati…altro che eroi!!! A fine emergenza andrebbero aperte inchieste a gogo….

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.