Sgarbi: “De Luca chiude la Campania perché i napoletani non rispettano le regole”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
30
Stampa
De Luca vuole chiudere la Campania perché conosce i napoletani e quindi tende a credere che non saranno rispettosi di nessuna regola”. Così Vittorio Sgarbi è intervenuto ieri sera durante la trasmissione “Stasera Italia” di Barbara Palombelli.

La conduttrice  ha chiesto al critico d’arte di commentare  la decisione eventuale di Vincenzo De Luca di chiudere la Campania, qualora le regioni del Nord si affrettassero a entrare nella Fase 2 dell’emergenza coronavirus. Sgarbi, tu che dea ti sei fatto di De Luca che vuole chiudere la Campania? È un riflesso giusto o è un po’ l’impazzimento generale?”. Domanda alla quale Sgarbi ha risposto: “Beh, perché conosce i napoletani. Quindi tende a credere che non saranno rispettosi di nessuna regola”.

Fonte: vocedinapoli.it

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

30 COMMENTI

  1. il solito saccente presuntuoso…non ha capito che la chiude per non far entrare persone da , e soprattutto di, quelle regioni che riaprono prima della campania. la misura è rivolta agli ai residenti nelle altre regioni(siano essi emigrati campani o cittadini lombardi, laziali ecc…).
    se avesse detto perchè ha ancora paura che il virus riprenderà il suo corso e la sanità campana, a dispetto di quanto pubblicizzato, verosimilmente non sarà all’altezza allora avrebbe fatto una buona critica politica…
    cmq se sutri, di cui è sindaco, si fosse trovato in campania De Luca non lo avrebbe fatto uscire…sai come sarebbe uscito pazzo al posto di andare in giro con la scusa di essere parlamentare .
    si tolga lo stipendio piuttosto di dire sciocchezze

  2. Solite generalizzazioni che non aiutano a fare un passoin avanti nella giusta direzione. Mi verrebbe da di re “taci, capra” se non l’avesse già detto qualcuno.

  3. ma che stronzate napoli e la campania, come salerno, si è dimostrata, salvo qualche caso isolato, che ci può stare abbiamo tanti scemi in Italia, hanno rispettato le regole… punto e basta ogni parola di più è aria fritta

  4. Sgarbi ha ragione. TUTTORA, ed anche a Salerno, le regole non le rispettano in molti, nonostante i soliti leoni da tastiera qui e su fb scrivano il contrario. E le scarse multe sono dovute purtroppo al fatto che non c’è personale sufficiente per effetturare controlli a tappeto, non immagino la situazione in provincia (a Sarno estetiste, parrucchieri e barbieri lavorano a domicilio come se niente fosse). Potete postare tutti i video di carabinieri in elicottero e di de luca che redarguisce i passanti, 23 ore al giorno c’è l’anarchia

  5. dura a dirsi ma vero, basta analizzare la circolazione del virus anche in proporzione di abitanti nelle varie province e ti accorgi che a Napoli purtroppo, c’è ancora tanta gente che se ne frega.

  6. Lasciamoli parlare… I fatti e i numeri ci danno ragione dei comportamenti adottati e ce ne sarà ancora da vedere nei mesi a venire quanti focolai riprenderanno al nord a causa del loro modo di ragionare spinti sempre da interessi economici….

  7. Personalmente i De luchiani non mi sono molto simpatici tuttavia su come sta conducendo il Coronavirus sono totalmente d’accordo con lui. Qualche politico milanese dovrebbe andare dritto in galera per lo sterminio degli anziani in Lombardia e parlano ancora!

  8. Dite a Sgarbi che facesse più commenti sulle opere d’arte piuttosto che parlare di politica. Sono finiti i tempi d’oro per lui.

  9. Il problema è lo Sgarbi che c’è in voi e non nel fine critico d’arte ma nell’opinionista di infimo grado quello che cose del genere non potrebbe neppure dirle in un bar perché verrebbe preso a calci nel culo fino all’uscita. Il guaio siete voi mediocri che spiate l’infrazione dell’altro potendo restare col culo al caldo nelle vostre case e siete ancora voi che con la bava alla bocca avete bisogno di nemici immaginari. La vostra cattiveria è figlia del tempo, siete diventati servi e fieri di esserlo e ben sapendo che il vostro padrone è troppo potente passate il vostro tempo a dare i tormenti a uno come voi forse solo un po’ più sfortunato. Potrei augurarvi di passare un guaio a se vi guardate allo specchio vi renderete conto che lo avete già passato tanto tempo fa.

  10. Gente come questa non va presa in considerazione: è il prodotto della tv spazzatura mediaset ( fu lanciato anni fa nel maurizio costanzo show come buon urlatore) informatevi.

  11. Facciamo un po’ di chiarezza su questa questione.
    Innanzitutto la Palombelli ha chiesto a Sgarbi cosa pensasse dell’ipotetico divieto di accesso nella
    nostra regione a persone provenienti da zone non ancora risanate e lui non ha risposto ma ha dribblato, dicendo che i campani non rispetterebbero le regole. La Palombelli, da cattiva giornalista, non ha insistito per avere una risposta “ad hoc”. A nessuno è venuto in mente che la non risposta di Sgarbi potrebbe essere stata, tra l’altro, per non inimicarsi De Luca?
    Poi vorrei dire a Insomma, Gianluca, Proclami a parte, Non uccideteci …state a casa, Campano, ecc. che mi hanno preceduto: è vero che ci sono i soliti imbecilli che non rispettano le ordinanze, ma ciò non significa che noi campani siamo peggiori degli altri. Anzi.
    Vi siete chiesti come mai in Lombardia, e in particolare a Milano, ci sono ancora centinaia e centinaia di infettati ancora oggi, pur essendo in vigore da più di un mese il divieto di uscire?
    Avete fatto caso che gli altri non perdono occasione per massacrarci e parlare male di noi meridionali? Ricordate che alcune settimane fa il milanese dott. Galli criticò l’attività del prof. Ascierto di Napoli in merito alle sue sperimentazioni di un farmaco anti virus?
    E noi che facciamo? Zitti, anzi rincariamo la dose. Questo non è campanilismo, ma è soltanto voler mettere le cose in chiaro.

  12. Veramente è Galli ad essere professore e non il pur valido Ascierto che tra l’altro è oncologo che si occupava di dermatologia oncologica e non di malattie infettive. Chiarito questo sottolineo, da fiero infettivologo salernitano che lavora in Lombardia, che la terapia con il Tocilizumab solo a Napoli e Salerno è chiamata dai giornali “cura Ascierto” mentre in tutti gli altri ospedali del mondo è solo la terapia con tale farmaco. In quasi tutti i reparti Covid veniva e viene utilizzata quando necessario. Senza enfasi, clamori o primogeniture. Cosa che viene fatta anche dai validi colleghi del Cotugno. Mi risulta inoltre che a Salerno non è ancora attivo il dosaggio dell’interleuchina 6 come marcatore infiammatorio, quindi senza nessun controllo dell’efficacia del farmaco. Questo per chiarezza. Sono gli imbecilli di ogni latitudine, in particolare qualche giornalista campano, a voler fare una questione di tifo calcistico.

  13. Ma c’era bisogno di pubblicare le scorregge di una scorreggia oltrertutto pure fetida?HEE!
    pecche’ chillo ra altitalano fete pure po sciato!Peccato però che si dato adito a quattro frustatelli
    provinciali ed ignoranti di parlare dei napoletani(sono di SALERNO)e tutt’o riest appriess…
    Ma lo avete capito che stiamo morendo,specialmente dentro, O NO?!?

  14. Risulta a tutti che milanesi, romani, palermitani stiano in giro a centinaia… Non solo i napoletani! Perché dobbiamo ascoltare sciocchezze tutti i santi giorni???!!!

  15. Io da campano Nocerino sono orgoglioso, per un solo motivo perché noi abbiamo un cuore. 2 Sgarbi lo conoscete tutti quello è quindi di chi stiamo parlando.Pensiamo a combattere questo covid 19 e senza fare tanta propaganda grazie a tutti.

  16. Che in buona parte di Napoli e in alcune zone di città campane ed in alcuni paesi ci siano persone irrispettose, senza regole e menefreghisti degli altri, è una novità?
    Ma voi vivete guardando e ragionando oppure con logica vittimistica pensate che è sempre colpa degli altri?
    Finché si nega l’evidenza, la nostra situazione non migliorerà mai.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.